Mancini a Sky: “Ci è mancato solo il gol, il Chievo si è chiuso…”

Articolo di
3 maggio 2015, 17:19
mancini

Dopo lo 0-0 di San Siro contro il Chievo Verona l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini si è presentato davanti alle telecamere della nota trasmissione sportiva “Sky Calcio Show” per analizzare la prestazione dei suoi ragazzi e rispondere alle domande di Ilaria D’Amico e dei vari opinionisti presenti in studio.

NIENTE DA RECRIMINARE – “Siamo dispiaciuti, perché avremmo potuto agganciare il sesto posto e invece è rimasto tutto aperto, abbiamo difficoltà a trovare il gol ma quando una squadra si difende così diventa difficile segnare. Dispiaciuti per non aver vinto ma non per il resto. Forse è mancata un po’ di intensità all’inizio e siamo stati imprecisi, visto che abbiamo fatto ventiquattro tiri ma solo quattro in porta, facendo tra l’altro il 75% del possesso palla contro una squadra chiusa fino alla fine che ha lasciato pochissimi spazi, questa è la sintesi e non posso recriminare”.

TROPPO LENTI – “C’era bisogno di quelli che hanno più talento per sbloccarla, oggi abbiamo fatto la partita ma ci siamo trovati dieci giocatori chiusi nella loro metà campo. Non c’erano tanti spazi per Icardi e in questo caso i vari Shaqiri, Lukas, Hernanes dovevano essere un po’ più precisi per trovare una palla buona o una palla filtrante però la squadra ha fatto quella che doveva fare e non posso lamentarmi sempre. Io penso che il gioco sia partito lento dai difensori più che da Medel ma tutto può essere, dovevamo muoverci sicuramente meglio negli ultimi 30 metri e partire in maniera più intensa. La ripresa del gioco va fatta più veloce perché sennò lasci il tempo agli avversari di riorganizzarsi, dovevamo essere più precisi e veloci”.