Mancini: “Champions obiettivo. Mancano dei punti e a Napoli…”

Articolo di
31 dicembre 2015, 20:12
mancini

In occasione della fine del 2015 Roberto Mancini ha rilasciato un’intervista a Inter Channel. Il tecnico nerazzurro ha parlato delle prime diciassette giornate di campionato e degli obiettivi della sua squadra nel prossimo anno

OBIETTIVO – «Costruire una squadra non è semplice, ma con tanta passione, volontà e lavoro alla fine i risultati si ottengono. Negli ultimi anni l’Inter non è stata dove meritava di essere. È un club che, per il suo blasone, dovrebbe giocare sempre in Champions League e lottare per lo scudetto. Questo deve essere il nostro obiettivo e sono contento di essere stato scelto dal presidente Thohir».

STAGIONE – Roberto Mancini ha voluto fare un riassunto delle prime diciassette giornate di campionato: «L’inizio della nuova stagione speravo potesse essere positivo per darci consapevolezza delle nostre qualità, pur sapendo che ci sono squadre più pronte di noi. Se penso alle trasferte di Palermo e Genova, ci manca qualche punto perché fino ad oggi non abbiamo avuto grande sorte. Anche nelle partite vinte 1-0 abbiamo difeso bene e concesso poco. Se anche la fortuna girasse un po’ dalla nostra parte, potremmo fare meglio. A Napoli la svolta? Sicuramente se giochi al ‘San Paolo’ per tutto il secondo tempo in 10 contro 11 e riesci a metterli sotto e a meritare di pareggiare, le tue convinzioni cambiano e per quello che ci riguarda ora la squadra è più consapevole. Ci sono partite importanti che trasformano il tuo pensiero. Quella lo è stata e ci può dare tanto».

SCUDETTO – Non è mancato un riferimento al sogno scudetto: «Il nostro obiettivo è tornare in Champions League. Cinque squadre in quattro punti è una situazione affascinante. Scudetto? Noi siamo lì e se saremo ancora in alto a tre-quattro giornate dalla fine potremo parlarne. Per ora c’è ancora tempo, dobbiamo lavorare e stare attenti alla partita della ripresa, che insieme a quella prima del Natale è la più complicata. Però tutti hanno dato il massimo e se siamo lì è merito di tutti i giocatori. È un onore per me essere all’Inter e speriamo che sia veramente un buon 2016 perché l’Inter non può star fuori dalla Champions League».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE