Mancini a Sky: “Che errori, ma ora pensiamo all’anno prossimo”

Articolo di
23 maggio 2015, 23:36
mancini

Al pochi minuti dal fischio finale della partita contro il Genoa Sky Sport ha intervistato Roberto Mancini, per analizzare le ragioni di questa sconfitta che allontana i nerazzurri dalla qualificazione in Europa League.

ERRORI E MENTALITA’ OFFENSIVA – “Questa sera sono sfumate le ultime illusioni di andare in Europa? Ci abbia provato fino a oggi. Per quanto fatto nelle ultime 14/15 giornate, ne avremmo avuto la possibilità. Abbiamo fatto delle prestazioni con mentalità straordinaria, stasera abbiamo creato tante azioni offensive, ma se poi commetti errori pazzeschi è difficile vincere. Non è che, soprattutto fuori casa, puoi fare 3 o 4 gol ogni volta per rimediare. E’ questo che dobbiamo migliorare, ma, se devo perdere, preferisco perdere così: giocandomela e creando tante occasioni da gol. Stasera è stata una partita spettacolare, abbiamo avuto tre palle clamorose prima del gol. Abbiamo cercato di vincere, per andare in EL, ma dobbiamo giocare così dall’inizio alla fine, cercando di non commettere errori.
Gli errori in difesa? Dobbiamo lavorare: come abbiamo migliorato l’impatto sulla partita e la mentalità, anche la difesa potrà migliorare solo col lavoro.”

MENTALITA’ PER IL FUTURO – “I risultati non sono dalla nostra parte: è questo che ci penalizza di più. Se guardo quanto fatto nelle ultime giornate, diciamo dopo Sassuolo, avremmo meritato di più. La squadra ora ha una mentalità solida e offensiva e sarà una base per il prossimo anno. Non andremo in Europa e mi spiace per i tifosi e per il presidente, che ci teneva. Dobbiamo costruire una squadra con mentalità vincente per il prossimo anno.”

ERRORI DECISIVI – “Parlare di mercato è difficile. I ragazzi hanno lavorato benissimo: su di loro non posso dire cose non vere. Hanno cambiato modo pensare. Purtroppo sono stati fatti errori in partite decisive e, quando commetti errori in Serie A, è difficile recuperare. Dobbiamo migliorare e mi spiace perché i risultati non ci hanno dato ragione.”

HANDANOVIC/RANOCCHIA – “Chi ha sbagliato fra Handanovic e Ranocchia sul gol? Non dò la colpa a nessuno. Ormai è successo e non serve a nulla. Siamo demoralizzati, ma è inutile cercare colpe perché non ora non cambierebbe niente.”

MENTALITA’ E NUOVI GIOCATORI- “Per quel che riguarda me, che sono l’allenatore dell’Inter, quindi per quello che posso vedere io, penso che l’Inter sia migliorata, che la mentalità sia migliorata. I risultati non sono dalla nostra parte e, in Italia, quando non ci sono, hai sempre torto. Ma io penso che, come mentalità, siamo migliorati. Con dei nuovi innesti penso potremo migliorare, se sapremo prendere gli elementi giusti. Se uno gioca con Maradona migliora ed è questo che dobbiamo fare: prendere giocatori che possano migliorare quelli che già ci sono e li facciano crescere.”

HERNANES E KOVACIC – “Sono contento perché tutti sono migliorati, pur commettendo a volte errori clamorosi. Credo possano dare di più. Hernanes ha giocato bene nell’ultimo mese e mezzo. Kovacic può migliorare ancora, adesso sta facendo bene come bene mezzala. Dobbiamo migliorare soprattutto evitando di fare i soliti errori. Se facciamo errori come quelli di  oggi o come sul gol di settimana scorsa non va bene, dobbiamo lavorare su questo.”