Mancini a MP: “Partita molto bella contro una grande squadra”

Articolo di
10 maggio 2015, 23:24
Mancini

Il tecnico dell’Inter è decisamente soddisfatto per la vittoria colta sul campo della Lazio che permette ai nerazzurri di rilanciarsi in chiave Europa League.

L’Inter ha vinto una bella partita sul difficile campo della Lazio rilanciando le sue ambizioni per un posto nella prossima Europa League. Il tecnico Roberto Mancini si è presentato ai microfoni di Mediaset Premium decisamente soddisfatto per la prestazione offerta dalla sua squadra: “Sono felice della vittoria ottenuta contro una grande squadra come la Lazio. E’ stata una partita molto bella con diverse occasioni, entrambi volevamo vincere, poi chiaro che le espulsioni hanno un po’ cambiato la partita”.

NO ALLA MOVIOLA IN CAMPO- La contestata direzione di Massa risolleva polemiche antiche per la moviola in campo, soprattutto per alcuni episodi chiave come il primo gol di Hernanes segnato con un netto fuorigioco di Medel. Mancini non è convinto che la moviola in campo sia la soluzione: “Dovremmo riflettere, io non sono a favore della moviola in campo perché ci sono diversi episodi e per alcuni può essere un rigore e per altri può non esserlo”.

GLI SPETTRI DI UDINE– L’Inter ha sofferto in alcuni momenti nonostante la doppia superiorità numerica, ma non si è rivista la prestazione di Udine (altra occasione in cui l’Inter ha chiuso soffrendo in 11 contro 9) e Roberto Mancini ne è ben consapevole: “Stasera meglio di Udine, la Lazio ha difeso bene, noi però abbiamo giocato meglio e abbiamo costruito diverse occasioni”.

ELOGI AI SINGOLI- In questa partita si sono messi in luce Rodrigo Palacio e Mateo Kovacic, Mancini è soddisfatto della prestazione dell’attaccante argentino e del centrocampista croato: “Dovevamo cercare di vincere e dovevamo giocare alti, Mateo ha queste qualità e quando riusciamo a giocare alti lui fa molto bene. Palacio è un grande giocatore e spero che il prossimo anno possa fare molto di più, penso sia ancora un giocatore integro che deve soltanto riposare”.

ICARDI ASSOLTO- Sul banco degli imputati è finito Icardi, che ha sprecato diverse occasioni compreso il rigore da egli stesso procurato. L’attaccante argentino però è assolto dal suo tecnico: “Icardi ha giocato bene, ha avuto le occasioni per segnare e le ha sbagliate, capita, però nel complesso della gara ha giocato bene”.

Facebooktwittergoogle_plusmail