Mancini a MP: “Abbiamo avuto occasioni clamorose”

Articolo di
23 maggio 2015, 23:26
Mancini

Nonostante la sconfitta, l’allenatore dell’Inter è soddisfatto per la prestazione offerta dalla sua squadra e continua a mostrarsi ottimista per il futuro nerazzurro.

All’Inter non è bastata una buona prestazione per evitare una sconfitta sul campo del Genoa che probabilmente mette la parola “fine” alle residue ambizioni europee dei nerazzurri. Sul banco degli imputati è finito l’arbitro Tagliavento, ma Roberto Mancini è stato intervistato ai microfoni di Mediaset Premium e non vuole fare polemica: “Tagliavento è sfortunato, a Verona ha visto un rigore che ha capito solo lui e oggi questi episodi: alla fine non conta nulla, tanto il risultato rimane questo, penso che stasera abbiamo visto una partita bellissima e di questo sono felice anche se abbiamo perso nonostante abbiamo avuto delle occasioni clamorose. Credo che questa sia la nostra stagione, la stagione delle occasioni perse”.

ADDIO ALL’EUROPA- La sconfitta di oggi segna le ambizioni europee dell’Inter e le parole di Mancini suonano quasi di resa: “Ci dispiace perché il presidente e i tifosi ne sarebbero stati felici, ci abbiamo provato, ma questo non cambia la nostra strategia per il futuro. I giocatori sono bravi e credo che con i nuovi arrivi si potrà migliorare ancora”.

L’INTER CONTINUA A CRESCERE- I risultati non sono stati ottimi in questo suo ritorno sulla panchina nerazzurra, ma Roberto Mancini è comunque convinto di aver visto un Inter in crescita e destinata a crescere ancora nella prossima stagione: “Sono contento, alcune partite non sono state positive, ma credo che la strada sia quella giusta e dobbiamo continuare con questa attitudine. La squadra sa che è migliorata tantissimo, quando sei calciatore te ne rendi conto. Purtroppo dobbiamo limitare i nostri errori, sono errori tecnici che non dovremmo commettere; i risultati non sono dalla nostra parte, ma miglioreremo”.

RANOCCHIA DEVE MIGLIORARE- Tra quelli che devono migliorare c’è Andrea Ranocchia, apparso in grande difficoltà oggi. Mancini è convinto il difensore azzurro migliorerà e annuncia una dura estate di lavoro per il capitano nerazzurro: “Andrea è migliorato molto, giocando più alto a volte va un po’ in difficoltà, ma adesso riposerà poi nei 45 giorni di preparazione lavorerà molto e migliorerà; deve migliorare per forza perché ha le qualità per farlo”.

Facebooktwittergoogle_plusmail