LIVE – Inter-Pescara: la conferenza stampa di Stefano Pioli

Articolo di
26 gennaio 2017, 14:17
pioli-conferenza-stampa-2016

Premi F5 per aggiornare il contenuto della diretta testuale della conferenza stampa di Stefano Pioli in vista del match che si giocherà sabato contro il Pescara; l’inizio è previsto per le 14.30, seguila LIVE su Inter-News.it

C’è il rischio di sottovalutare il Pescara?

«Credo proprio di no perché siamo assolutamente concentrati sul nostro campionato, sulla nostra classifica e voglia di continuare la nostra striscia positiva».

Gabigol?

«Sono tutti disponibili, solo Murillo andrà valutato domani. Tutti si possono scegliere».

Terrai conto delle sfide con Lazio e Juventus nelle scelte?

«La partita più importante è la prima che arriva, vogliamo continuare il nostro momento. Col Palermo ci davano tutti vittoriosi facilmente e invece non è andata così. Dopo sabato penseremo ad altro».

Quelle davanti non perdono punti, è frustrante?

«Chi insegue sa che il proprio futuro dipende anche da sé stesso ma anche dagli altri, se noi continueremo a vincere accorceremo un po’ la classifica. Rimaniamo concentrati su di noi, cerchiamo di vincere più partite possibili per far diventare determinanti gli scontri diretti con Roma e Napoli che saranno a San Siro».

Settimana decisiva?

«Ogni partita è una tappa importante per la crescita, la classifica e le ambizioni. Sicuramente sarà una settimana interessante e motivante, lavoriamo per farci trovare pronti. Dobbiamo giocare da squadra: dobbiamo fare bene in tutte e due le fasi, essere attivi e positivi per cercare di superare i nostri avversari».

Con me dalla prima giornata saremmo stati primi?

«Io so di allenare una squadra molto forte con grandi giocatori che hanno capito quando sia importante sacrificarsi. Ogni partita può giocarsela per cercare di vincerla».

Il Pescara?

«Avversario da affrontare con grande attenzione, ha raccolto meno di quanto meritasse. Riparte molto bene, sarà una partita piena di insidie e dobbiamo giocare con determinazione per vincerla».

Squadra stanca?

«Durante la pausa invernale abbiamo lavorato bene, credo che dal punto di vista fisico stiamo bene e quei quattro che hanno giocato le tre partite consecutive la scorsa settimana hanno avuto un buon rendimento, non hanno avuto cali. Però credo che conti molto l’atteggiamento mentale, abbiamo alzato finalmente la testa e adesso vogliamo tenerla in alto il più possibile».

Nagatomo titolare?

«Vedrò in questi ultimi allenamenti chi scegliere tra Nagatomo e Santon per sostituire Ansaldi».

Cosa ha Murillo?

«Solo una sindrome influenzale. Oggi non si è allenato però ieri ha fatto tutti e due gli allenamenti. Vediamo domani per vedere come starà».

Cosa pensi del cambio di modulo della Juve?

«In questo momento ho guardato solamente il Pescara, quando poi studieremo la Juventus vedremo un attimino cosa ci presenteranno. Ma siamo concentrati su questa e non sto pensando ad altro».

La chiave per affrontare gli scontri diretti?

«Essere consapevoli delle proprie capacità e saper stare dentro la partita con concentrazione e determinazione e sapendo che se sei una grande squadra ogni minima occasione può essere determinante e quindi io credo che l’aspetto mentale e la cattiveria faccia parte di una mentalità che l’Inter sta cercando di ottenere e che dobbiamo dimostrare di avere sempre ma sopratutto nelle sfide con le squadre del nostro livello».

Facebooktwittergoogle_plusmail