Lampard: “L’idea di andare all’Inter mi tentò tantissimo, ma…”

Articolo di
24 maggio 2015, 13:31
lampard

Questo pomeriggio Frankie Lampard darà il suo definitivo addio al calcio inglese giocando la sua ultima partita di Premier League prima di trasferirsi ai New York City (club con il quale aveva firmato già un anno fa per poi essere prestato al Manchester City per una stagione). Ma nel corso di un’intervista concessa al Daily Express l’ex centrocampista del Chelsea ha voluto ricordare quando nell’estate del 2008 arrivò davvero ad un passo dall’accettare la proposta dell’Inter per seguire così ad Appiano José Mourinho.

ACCORDO VICINO – Alla fine il classe ’78 decise però di non lasciare i Blues rivelando di non essersi pentitio affatto per questa scelta considerando i sette trofei vinti nei sei anni successivi: “Quando ero più giovane mi passò più volte per la testa l’idea di provare un’esperienza all’estero; mi è capitato di pensarci spesso ma l’unica vera occasione in cui fui veramente tentato di lasciare il Chelsea fu quando José Mourinho venne ingaggiato dall’Inter. L’idea di andarmene nasceva anche e sopratutto dal fatto che stavo vivendo uno dei periodi più difficili della mia vita a causa della scomparsa di mia madre ma alla fine decisi di rimanere a Londra e sono veramente felice di averlo fatto considerando tutto quello che ho conquistato negli anni successivi tra cui una Premier League, un’Europa League e sopratutto la Champions League”.