Inter-WSG Wattens, solo 0-0 al 45′: Jovetic-Icardi sprecano

Articolo di
9 luglio 2016, 18:21
Jovetic

A partire dalle 17,30 ha avuto inizio la prima amichevole stagionale dell’Inter contro il WSG Wattens. Alla fine del primo tempo il risultato è fermo sullo 0-0. Riviviamo gli eventi principali della prima frazione di gioco

INTER-WSG WATTENS: SOLO 0-0 – Mancini schiera la sua Inter con un 4-2-3-1 che spesso si trasforma in un 4-4-2 in base alla posizione di Jovetic. Manca, come prevedibile, la brillantezza fisica, soprattutto nei primi minuti dove gli avversari creano qualche problema alla retroguardia nerazzurra. Nei primi 25′ sono poche le occasioni per la squadra di Mancini, derivate da spunti singoli degli attaccanti. La grande occasione arriva al 28esimo minuto per Jovetic dopo errore della difesa degli austriaci, ma il montenegrino spreca. Altra grande occasione per Icardi al 37esimo, ma l’argentino liscia malamente. Al 40esimo, grossi brividi per l’Inter: gli avversari arrivano in più occasioni favanti ad Handanovic, senza riuscire a segnare.

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 15 Ansaldi, 33 D’Ambrosio, 5 Juan Jesus, 29 Senna Miangue; 27 Gnoukouri, 7 Kondogbia; 11 Biabiany, 10 Jovetic, 12 Bessa; 9 Icardi. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 92 Di Gregorio; 6 Dodò, 13 Ranocchia, 28 Della Giovanna, 55 Nagatomo, 94 Yao; 31 Zonta, 83 Melo; 8 Palacio, 93 Bakayoko, 99 Pinamonti. Allenatore: Roberto Mancini

WSG WATTENS (4-3-1-2): 25 Oswald; 15 Zimmerhofer, 5 Svejnoha, 3 Steinlechner, 16 Buchacher; 6 Gebauer, 20 Kekez, 26 Mansour; 7 Pranter; 11 Katnik, 21 Jurdik. A disposizione:: 1 Ponholzer; 19 Neurauter, 23 Popp; 8 Nitzlnader, 10 Toplistch, 17 Niko Schneebauer, 18 Rene Schneebauer; 9 Leitner, 14 Krismer, 27 Shazad. Allenatore: Thomas Silberberger

Marcatori: Nessuno.

Cartellini: Nessuno.