Inter U19 in blackout, primo KO: 2-0 a Roma, che la raggiunge

Articolo di
2 ottobre 2016, 12:56
Vecchi

E’ appena terminata Roma-Inter, sfida valida per la 4a giornata del Campionato Primavera – Girone C. Dopo l’1-0 del 45′, l’Inter di Vecchi affonda nel finale: due espulsi e gol di Frattesi che chiude la partita. Prima sconfitta per l’Inter di Vecchi, adesso raggiunta a quota 9 punti in classifica proprio dalla Roma

PRIMO PASSO FALSO – Dopo tre vittorie consecutive senza subire reti, l’Inter Primavera di Stefano Vecchi si ferma a Roma: 2-0 il risultato finale a favore dei padroni di casa, che aprono la gara al 12′ con il rigore di capitan Riccardo Marchizza e la chiudono al 92′ con il gol di Davide Frattesi. Da segnalare ben tre espulsioni: prima il giallorosso Edoardo Soleri (34′), poi i nerazzurri Theophilus Awua (83′) e Reno Piscopo (86′). Con questo KO l’Inter rimane a 9 punti in classifica, raggiunta proprio dalla Roma.

CRONACA DELLA PARTITA

94′ – Arriva il triplice fischio finale: Roma-Inter 2-0, primo KO per i ragazzi di Vecchi.
93′ – Terzo e ultimo cambio per la Roma: fuori Frattesi, dentro Tofanari.
92′ – RADDOPPIO ROMA! Frattesi non sbaglia il 2-0 con un piattone su assist di Pellegrini.
91′ – Ancora Franchi pericolosissimo: palo in contropiede, Roma vicinissima al raddoppio.
90′ – L’arbitro Zingarelli segnala quattro minuti di recupero.
89′ – Ancora Bordin su punizione: traversa clamorosa a Di Gregorio battuto.
88′ – Altro cartellino giallo: ammonito Cagnano, anche per lui fallo su Franchi.
87′ – Butic vicinissimo al gol su assist di Bakayoko.
86′ – ESPULSO PISCOPO! Clamoroso a Trigoria: il centrocampista australiano colpisce il suo avversario con un calcio, ricevendo il cartellino rosso prima che si scateni la rissa.
83′ – ESPULSO AWUA! Anche l’Inter rimane in dieci: nel giro di tre minuti il centrocampista nerazzurro interviene due volte su Franchi, entrambe le volte in maniera piuttosto dura.
82′ – Bordin su punizione prova a sorprendere Di Gregorio, palla a lato.
80′ – Primo cartellino per l’Inter: ammonito Awua, bruttissimo il suo fallo su Franchi.
79′ – Gravillon di testa sulla linea evita un gol già fatto: la Roma riesce ad aggirare Di Gregorio e la difesa dell’Inter, ma il tiro di Spinozzi è “parato” dal difensore nerazzurro.
77′ – Secondo cambio per De Rossi: fuori Keba, dentro Franchi.
76′ – La Roma si fa rivedere in avanti, ma il tiro di Pellegrini dalla distanza è impreciso come pochi.
72′ – Terzo e ultimo cambio per Vecchi: fuori Pinamonti, dentro Souare.
70′ – Pinamonti a terra, cadendo si provoca una distorsione.
68′ – Crisanto reattivissimo nega il pareggio all’Inter su colpo di testa ravvicinato di Butic.
65′ – Primo vero cartellino giallo della partita: ammonito Pellegrini, reo di aver colpito da dietro Gravillon.
61′ – Primo cambio per la Roma: fuori Antonucci, dentro Grossi.
60′ – Ci prova anche Rivas: buona la finta, non perfetta la conclusione che non inquadra la porta.
58′ – Crisanto manda in angolo un maldestro tentativo della sua difesa di rilanciare.
56′ – Cagnano cerca nuovamente fortuna dalla distanza, ma il suo tiro termina di molto sopra la traversa.
52′ – Secondo cambio per l’Inter: fuori Emmers, dentro Butic. Inter a proiezione offensiva con un’altra punta al posto di un centrocampista.
47′ – Splendida punizione di Piscopo, che a girare la manda sul palo interno: non arriva il tap-in vincente.
46′ – Si riparte: il secondo tempo inizia con la battuta dell’Inter.

45+4′ – Arriva il duplice fischio finale: Roma-Inter 1-0 dopo la prima frazione grazie al rigore di Marchizza, ma l’Inter può godere dell’uomo in più a causa dell’espulsione di Soleri.
45+3′ – Bellissima conclusione di Rivas dalla distanza, Crisanto tocca e mette fuori.
45′ – L’arbitro Zingarelli segnala 4′ di recupero.
40′ – Inter ancora pericolosa: palla in mezzo di Pinamonti, Marchizza sbroglia prima dell’arrivo di Bakayoko.
39′ – Primo cambio per l’Inter: fuori Vanheusden, dentro Piscopo. Dopo cinque minuti di stop riparte la gara e Bakayoko sfiora il palo con un diagonale dalla destra.
38′ – Dopo quattro minuti di pausa e medicazione, Vanheusden è costretto a uscire in barella a causa della gomitata di Soleri, che ha colpito in pieno viso il difensore belga dell’Inter.
34′ – ESPULSO SOLERI! Dopo un’ulteriore valutazione, arriva la segnalazione dell’assistente dell’arbitro: la gomitata di Soleri va punita con il cartellino rosso.
33′ – Primo cartellino della partita: ammonito Soleri, che allarga il gomito colpendo Vanheusden in elevazione.
28′ – Pinamonti lanciato a rete cade a terra in area in seguito a un’uscita di Crisanto, che tocca evidentemente il centravanti nerazzurro: per l’arbitro non è rigore, si continua.
26′ – Gravillon pericoloso di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo: non impatta bene, ma la palla dopo uno strano rimbalzo termina di poco sopra la traversa.
23′ – A metà tempo l’Inter fa girare palla e in particolare Awua fa ciò che vuole in mezzo: ruba palla, fa tunnel, dribbla e serve i compagni, ma la Roma si chiude bene in difesa.
12′ – ROMA IN VANTAGGIO! Marchizza segna l’1-0 dagli undici metri, spiazzando Di Gregorio con potenza a precisione.
11′ – L’arbitro assegna un rigore alla Roma: punito il colpo di mano di Vanheusden, che da terra tocca il pallone con il braccio.
10′ – Bakayoko lanciato in contropiede costringe Crisanto a uscire fuori dall’area per spedire il pallone in rimessa laterale.
1′ – Comincia Roma-Inter: la Roma batte il calcio d’inizio.

PRESENTAZIONE SQUADRE – Assetto tattico diverso per le due squadre, tra le più forti della categoria: la Roma di De Rossi sceglie il 4-3-3 con Keba e Antonucci ai lati di Valeri nel tridente offensivo; l’Inter di Vecchi insiste sul 3-5-2, oggi è il turno di Bakayoko nel far coppia con bomber Pinamonti; Roma – in completo arancione – guidata da capitan Marchizza, Inter – in divisa nerazzurra con pantaloncini neri – capitanati da Zonta.

IL TABELLINO

2 ROMA – INTER 0

MARCATORI: Rig. Marchizza (R) al 12′, Frattesi (R) al 92′

ROMA (4-3-3): 1 Crisanto; 2 De Santis, 4 Ciavattini, 5 Marchizza (C), 3 Pellegrini; 7 Frattesi (15 Tofanari dal 93′), 6 Bordin, 8 Spinozzi; 11 Keba (18 Franchi dal 77′), 9 Soleri, 10 Antonucci (16 Grossi dal 61′).

A disposizione: 12 Romagnoli, 13 Ciofi, 14 Marcucci, 17 Cappa, 19 Petruccelli, 20 Diallo Ba, 21 Visconti, 22 Valeau, 23 Greco.

Allenatore: Alberto De Rossi

INTER (3-5-2): 1 Di Gregorio; 2 Gravillon, 5 Vanheusden (16 Piscopo dal 39′), 3 Lombardoni; 7 Zonta (C), 8 Emmers (20 Butic dal 52′), 4 Awua, 10 Rivas, 6 Cagnano; 11 Bakayoko, 9 Pinamonti (19 Souare dal 72′).

A disposizione: 12 Dekic, 13 Nolan, 14 Mattioli, 15 Carraro, 17 N’Diaye, 18 Gaydu.

Allenatore: Stefano Vecchi

ARBITRO: Andrea Zingarelli di Siena

NOTE – Ammoniti: Pellegrini (R) al 65′, Awua (I) all’80’, Cagnano (I) all’88′; Espulsi: Soleri (R) al 34′, Awua (I) all’83’, Piscopo (I) all’86′; Sostituzioni: Piscopo per Vanheusden (I) al 39′, Butic per Emmers (I) al 52′, Grossi per Antonucci (R) al 61′, Souare per Pinamonti (I) al 72′, Franchi per Keba (R) al 77′, Tofanari per Frattesi (R) al 93′; Recupero: 4′ (PT) e 4′ (ST).

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.