Inter-Suning, TV cinese avanza pesanti dubbi: i fatti e la replica

Articolo di
19 luglio 2017, 12:44
Jindong Zhang

Bufera su Suning: secondo quanto riportato da “Calciomercato.com”, un reportage della TV di stato cinese CCTV avanza dubbi sull’acquisizione dell’Inter da parte del potente gruppo capitanato da Jindong Zhang. La replica di Suning non si è fatta attendere

DUBBI IN PATRIASuning attaccata dalla TV di stato cinese: il reportage di CCTV avanzerebbe dubbi anche sull’acquisizione di un club come l’Inter, che economicamente negli ultimi anni ha accumulato debiti per quasi 300 milioni di euro. Come se non bastasse, è stato interpellato anche Yin Zhongli, membro dell’Accademia Cinese delle Scienze Sociali, che ha avanzato anche un’ipotesi di riciclaggio: «Ci sono molte compagnie che hanno già grossi debiti interni, per cui spendono abbondantemente con prestiti bancari all’estero. Penso che molte di queste operazioni oltreconfine abbiano poche opportunità di generare flussi di cassa, quindi non posso escludere l’ipotesi di riciclaggio».

REPLICA – La replica di Suning non si è fatta attendere. A rispondere alle pesanti accuse è il vice presidente Sun Weimin: «La politica industriale interna cinese è un forte sostenitore di Suning per gli investimenti all’estero. L’Inter? Investendo sul club nerazzurro è più facile comprendere i possibili sviluppi nel mondo del calcio».