Inter-Chievo: 0 a 0 a San Siro. Addio EL per l’Inter?

Articolo di
3 maggio 2015, 16:52
inter-chievo

Dopo un primo tempo in cui l’Inter ha fatto la partita e il Chievo ha atteso la squadra di Mancini per ripartire, è necessario per i nerazzurri un cambio di marcia nella ripresa. Nessun cambio al rientro delle squadre in campo. Il Chievo inizia molto bene il secondo tempo creando qualche grattacapo alla difesa nerazzurra. Al 5′ Schelotto rischia l’autorete con una pericolosissima deviazione verso la sua porta. Al 14′ buona percussione in area di Palacio che però non riesce a concludere. Al 63′ grossissima occasione per il Chievo con Izco e Meggiorini che spreca il tap in decisivo. Davvero un pericolo per l’Inter. Al 70′ ancora Meggiorini impegna severamente Handanovic. L’Inter lascia troppi spazi al Chievo. Al 72′ ci prova Paloschi che costringe Handanovic ad uscire in tempo per difendere la sua porta. Al 75′ ci prova Podolski a fare qualcosa in attacco per l’Inter sfiorando l’incrocio dei pali. Un minuto dopo Shaqiri cerca la via della rete senza successo. All’84’ Biraghi colpisce la traversa con uno splendido tiro da fuori area. Troppi rischi per l’Inter. All’89’ mischia in area del Chievo ma senza nulla di fatto. Finisce in pareggio con un rischio finale per l’Inter. La squadra nerazzurra perde un’importante occasione per avvicinare le rivali per la corsa all’Europa League. Un pareggio che complica davvero le cose per Mancini e i suoi ragazzi.

 

TABELLINO:

INTER (4-3-1-2): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 23 Ranocchia, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 13 Guarin, 17 Medel, 77 Brozovic (Podolski dal 52′); 88 Hernanes (Shaqiri dal 64′); 9 Icardi, 8 Palacio (Kovacic dal 76′).

A disposizione: 30 Carrizo; 21 Santon, 26 Felipe, 55 Nagatomo, 93 Dimarco; 10 Kovacic, 20 Obi, 27 Gnoukouri; 91 Shaqiri, 11 Podolski, 28 Puscas, 97 Bonazzoli.

Allenatore: Roberto Mancini

ChievoVerona (4-4-2): 1 Bizzarri; 24 Schelotto, 3 Dainelli (Sardo dal 60′), 12 Cesar, 21 Frey (Biraghi dal 7′); 10 Christiansen, 8 Radovanovic, 13 Izco, 56 Hetemaj (Gamberini dal 56′); 43 Paloschi, 69 Meggiorini.

A disposizione: 25 Bardi, 90 Seculin; 5 Gamberini, 20 Sardo, 34 Biraghi; 14 Cofie, 18 Fetfatzidis, 23 Birsa; 9 Pozzi, 11 Vajushi, 19 Botta, 31 Pellissier.

Allenatore: Rolando Maran

Marcatori:

Ammoniti: Biraghi (C) al 24′; Medel (I) al 35′; Podolski (I) al 62′; Shaqiri (I) all’85′;

Espulsi:

Arbitro: Guida