Guerin Sportivo: Thohir e i dubbi degli interisti. Moratti intanto…

Articolo di
31 maggio 2015, 07:32

Stefano Olivari dalle colonne dl “Guerin Sportivo” fa il punto della situazione su Erick Thohir dopo una settimana intensa scandita da rivelazioni di quotidiani e risposte piccate dall’entourage del presidente nerazzurro. Sullo sfondo l’Inter e la sua gestione finanziaria con i legittimi dubbi che restano agli interisti:

SCADENZA – L’Inter, sostiene Olivari, ha un proprietario con una data di scadenza, novembre 2016. Entro quel termine, Thohir deve “rientrare” dei soldi presi a prestito per la sua holding. Data che coincide con la fine del suo mandato triennale come più volte ricordato dallo stesso Thohir.

RICAPITALIZZAZIONE – Il vero punto è quello legato alla ricapitalizzazione dell’Inter: Thohir a parità di soldi da mettere, continua a prestare denaro alla società nerazzurra (ad un tasso non proprio di favore) invece di mettere tali soldi nel capitale sociale o prestarli a tasso zero. Perchè lo sta facendo? Non possiamo pensare, prosegue Olivari, che abbia messo in piedi questa operazione internazionale per lucrare qualche milione di interessi. Il problema è che forse non può ricapitalizzare.

SOSPETTO – Una ricapitalizzazione obbligherebbe a diluire il 29,5% in mano a Moratti (se l’ex patron si opponesse come sembra alla ricapitalizzazione) oppure costringere lo stesso Moratti a mettere soldi. Il sospetto è sempre lo stesso: dopo tre anni di nulla, l’Inter potrebbe essere ceduta ad un imprenditore “vero” o ritornare al proprietario vecchio ritornato “liquidissimo”, due scenari comunque interessanti.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmail