Guarin: “Ho intesa con gli attaccanti. Bisogna essere cattivi”

Articolo di
26 novembre 2015, 21:22
guarin

Fredy Guarin questa sera è ospite ai microfoni di “Inter Channel” in occasione del programma Inter Nos. Il colombiano si sofferma sull’avventura con la maglia nerazzurra, a partire dal primo gol, ma soprattutto sul periodo attuale e sulla stagione in corso. Di seguito le sue dichiarazioni

INTESA CON GLI ATTACCANTI«Movimenti in attacco? Ci si lavora. Io mi trovo benissimo con Icardi e Palacio. JoJo e Perisic sono arrivati da poco, ma abbiamo un bel rapporto. Cattiveria in campo? A volte è necessaria. Progressione? Quando ho la possibilità di avanzare, vado avanti, come è successo contro il Palermo anche se poi ho calciato fuori. Contro l’Inter si chiudono, è difficile trovare spazio».

PRIME ESPERIENZE CON LA MAGLIA DELL’INTER«Ho molti ricordi bellissimi. Ricordo la prima rete contro il Vaslui, lo ricordo bene. Il gol nel derby? Va oltre, è particolare. Quello contro il Napoli è stato bellissimo, vorrei rinnovarlo lunedì. Mi ricordo che in settimana non veniva mai quello schema e Cassano disse: tranquillo mister che domenica la metto lì. Credo la migliore stagione all’Inter sia stata la seconda. Ho giocato di più, ho fatto 10 gol, abbiamo giocato l’Europa League. Ho fatto anche 7-8 assist, numericamente è stata la migliore. Meglio l’assist o il gol? Mi piace tantissimo fare assist, penso sempre a fare l’assist».