FFP, la Uefa stanga l’Inter: multa di 20 milioni

Articolo di
8 maggio 2015, 18:25

La Uefa ha comunicato le sanzioni per la violazione del Fair Play Finanziario e la mano è stata particolarmente pesante per i nerazzurri: l’Inter è stata condannata a una multa di 20 milioni di euro.

Dopo tanti mesi di congetture e ipotesi è finalmente arrivata la decisione della Uefa per la violazione dei parametri del fair play finanziario e l’Inter non può sorridere, anche se forse poteva andare peggio. Nonostante il patteggiamento e il piano di risanamento presentato da Erick Thohir, la mano della Uefa è stata comunque particolarmente pesante e l’organismo europeo ha inflitto all’Inter una multa di 20 milioni di euro. Per la precisione 6 milioni sono da versare immediatamente e saranno scalabili dai premi Uefa, mentre gli altri 14 sono inflitto con la condizionale, ovvero non dovranno essere versati al momento e verrebbero abbuonati nel caso in cui il club nerazzurro dovesse presentare una situazione finanziaria in miglioramento. La Uefa ha stabilito anche delle limitazioni per la rosa nelle competizioni europee, l’Inter non potrà iscrivere più di 21 giocatori il primo anno (che potrebbe non essere il prossimo, nel caso dovesse fallire la scalata all’Europa League in questo finale di campionato) e non più di 22 il secondo.

LA ROMA- L’altra squadra italiana coinvolta era la Roma e ai giallorossi è andata meglio. I capitolini sono stati condannati a una multa di 8 milioni di euro, 2 subito e 6 con la condizionale, con la rosa ridotta a 22 giocatori per la prossima stagione europea.