Felipe Melo: “Per giocare in Brasile guadagnerò di meno”

Articolo di
7 gennaio 2017, 00:10
Felipe Melo

Felipe Melo esce allo scoperto e di fatto ufficializza il suo passaggio al Palmeiras. In un’intervista rilasciata al programma “Aqui com Benja” di FOX Sports Brasil il centrocampista in uscita dall’Inter conferma il suo rientro in Brasile e si lascia andare ad alcune critiche nei confronti della stampa. A riportare le sue parole è UOL.

IL RITORNO È REALTÀ«Per giocare in Brasile è necessario che guadagni meno, l’avevo fatto anche per lasciare la Turchia. Ogni giocatore del mondo che riceve interessi da São Paulo e Flamengo deve essere onorato, sono club di grandezza mondiale. L’unica squadra con cui non ho avuto contatti è il Flamengo, nonostante sia tifoso. Giocatore scorretto? Lo escludo, non lo sono mai stato. Il calcio è uno sport fisico, la mia forza è voler vincere sul campo. La stampa troppo spesso dice che ho un carattere cattivo ma io non ho bisogno di loro per ottenere il posto, o di andare in certi programmi, io parlo con chi mi piace. Brasile-Germania 1-7? Sarei stato espulso nel primo tempo, è stato uno shock che nessuno merita, mi metto nei panni dei giocatori che volevano vincere».

Facebooktwittergoogle_plusmail