De Grandis: “Ecco con chi ce l’aveva Mancini”

Articolo di
29 aprile 2015, 14:44

Il successo raggiunto ieri al “Friuli” non ha lasciato del tutto soddisfatto Roberto Mancini. L’Inter, con due uomini in più, ha rischiato più volte di subire il pareggio dai bianconeri allenati da Andrea Stramaccioni. Il tecnico nerazzurro non ha usato giri di parole e ha accusato 4 suoi giocatori.

PRO E CONTRO – Dieci punti in quattro partite, questa è la nota positiva di questo finale di stagione. 3 a 0 al Verona, pareggio con tante recriminazioni nel derby, vittorie con Roma e Udinese con lo stesso risultato: 2 a 1. Ma nel post-gara di ieri Roberto Mancini non ha nascosto la sua delusione per qualche disattenzione che poteva costare cara alla formazione nerazzurra. Al tecnico jesino non è andato giù l’atteggiamento troppo morbido dei suoi ragazzi, che stavano per essere rimontati con la doppia superiorità numerica.

CONCENTRAZIONE BASSA – Mancini è stato chiaro davanti alle telecamere. Sull’argomento è tornato questa mattina il noto e storico giornalista Sky Stefano De Grandis: “Mancini ce l’aveva con coloro che invece di far girare la palla puntavano l’uomo rischiando di farsela soffiare. E quindi con i centrocampisti Hernanes, Medel e Kovacic e con Santon, che ha tentato a volte l’uno contro uno andando incontro a dei rischi”.