De Boer a Sky: “Vittoria meritata. Abbiamo bisogno di tutti”

Articolo di
11 settembre 2016, 23:28
Frank de Boer

Frank de Boer è stato intervistato da Sky Sport al termine del posticipo tra l’Inter e il Pescara dello stadio Adriatico terminato sul risultato di 1-2 in favore dei nerazzurri grazie alla doppietta realizzata dal capitano Mauro Icardi.

VITTORIA MERITATA – «Vittoria molto importante perché puoi lavorare molto bene ma non prendere punti e se non prendi punti è difficile mantenere la sicurezza e quindi questa vittoria è molto importante per noi. Abbiamo lavorato molto duramente nelle ultime tre settimane e alla fine potevamo anche pareggiare ma ho visto delle buone cose su cui si possono costruire qualcosa di buono per l’Inter. Il triplo cambio? Dopo l’1-0 abbiamo perso un pochino la testa, eravamo troppo larghi, non stavamo vicini e avrebbero potuto fare il 2-0 colpendoci in contropiede e preferivo avere allora tre attaccanti freschi che potessero mettere grande pressione sulla difesa come nel primo tempo e nei primi 20 minuti del secondo. Penso che i primi minuti del secondo tempo siano stati i migliori che abbiamo giocato finora, dopo invece abbiamo perso in maniera stupida la palla e la testa e con i tre cambi siamo riusciti a cambiare la partita. Penso che il risultato sia meritato, abbiamo creato tanto e per questo abbiamo meritato di vincere. Fase difensiva debole? No, tutte le palle gol avute dal Pescara sono arrivate da nostri errori perché quattro volte abbiamo perso palla. E’ sempre difficile se tu non riesci a mantenere il possesso e perdi palla. Se miglioriamo nella circolazione di palla le occasioni degli altri finiranno per scomparire perché non avranno la palla da giocare. Per me è molto importante la marcatura preventiva. Dobbiamo sempre pensare di avere la testa anche in situazioni difficili ma sono molto contento di quello che abbiamo fatto. Potremmo giocare con lo stesso sistema di oggi ma con differenti giocatori, tutti vogliono dare il loro apporto ma l’importante è che gli undici in campo si muovano bene per poter fare quello che l’Inter vuole fare. Gabigol in coppia con Icardi? Non vedo perché no, è possibile. I giocatori si adattano sempre a giocare l’uno con l’altro. Lui è un buon giocatore, lo ha dimostrato in Brasile e sicuramente possono giocare insieme. Gabigol può giocare in tre posizioni. Abbiamo un lungo periodo difronte a noi e abbiamo bisogno di tutti. Il calcio si gioca su piccoli dettagli, sono convinto che possiamo adattarci in maniera molto facile a questo campionato. Stiamo già facendo dei passi in avanti ogni settimana ma possiamo migliorare ancora. Possiamo giocare qualsiasi tipo di sistema. Difendiamo e attacchiamo tutti insieme. Noi siamo uniti e abbiamo un credo unico. E’ molto importante creare spazio e lo faremo. Dobbiamo anche aggredire il pallone molto di più come abbiamo fatto in certi momenti oggi, quando perdiamo la palla dobbiamo capire che lasciamo degli ampi spazi e dobbiamo migliorare nella marcatura preventiva e se le coperture sono buone puoi stare nella metà campo avversaria perché sai che se perdi palla non lascerai tutto quello spazio agli avversari».

Facebooktwittergoogle_plusmail