De Boer a Sky: “Dobbiamo migliorare fisicamente. Per farlo…”

Articolo di
22 agosto 2016, 00:06
Biabiany de Boer

L’allenatore dell’Inter Frank de Boer ha parlato a Sky Sport al termine dell’incontro dello stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, perso dai nerazzurri per 2-0 contro il Chievo a causa della doppietta realizzata da Valter Birsa.

INDIETRO FISICAMENTE – «Ovviamente siamo molto delusi da questo tipo di partita, vogliamo sempre i tre punti. Nessuno si aspettava una prestazione di questo tipo. E’ vero che magari sopratutto ha influito una condizione fisica non al massimo che mi ha spinto a giocare a tre dietro e scegliere questo modulo. Facevamo fatica a ripartire ma si sapeva che la condizione fisica poteva essere difficile, abbiamo una settimana per poter migliorare sia fisicamente che per quanto riguarda il gioco senza palla in cui abbiamo fatto fatica. Difesa a tre? Ho dovuto scegliere questo modulo perché il Chievo gioca col rombo e credevo che il modulo a tre dietro desse opportunità di liberare un uomo. Perisic? Avrei potuto fare altre scelte però credo che Candreva fosse già abituato avendo già giocato questo modulo con l’Italia, ho dovuto fare delle scelte. Ad esempio anche Nagatomo ha giocato perché ha una condizione fisica importante e tutto questo ha influito sulle mie scelte. I nuovi? Loro vengono da una preparazione piuttosto lunga, non avevano giocato 90 minuti neanche in amichevole, la condizione fisica è difficile in questo momento. Ho preso un rischio anche con Medel ma avremmo tempo per migliorare su questo aspetto che è quello che forse ha inciso. L’unico modo per migliorare la condizione è giocare le partite e purtroppo abbiamo solo l’occasione di farlo in competizioni importanti e questo rende le cose più complicate. Il ritiro di Mancini? Non posso dare la colpa all’allenatore precedente. E’ una situazione che dobbiamo imparare a gestire, la verità è che facendo questo tipo di tournée in America dove nessuno ha giocato 90 minuti interi è un fatto che va preso in considerazione».