De Boer a PS: “Orgoglioso dell’Inter! Icardi? Libro a parte…”

Articolo di
26 ottobre 2016, 23:29
De Boer

Frank de Boer parla ai microfoni di Premium Sport al termine di Inter-Torino, match vinto dai nerazzurri grazie a una doppietta di Mauro Icardi: il tecnico olandese si è detto orgoglioso della prestazione della sua squadra e ha ribadito l’importanza del duro lavoro. Di seguito le sue dichiarazioni

ORGOGLIOSO E CONTENTO – «Vittoria importante? È normale dopo tre sconfitte consecutive. Dovevamo vincere e questa sera ho visto una squadra che ha fatto una bella prestazione, sono orgoglioso dei miei giocatori. Abbiamo dato una o due occasioni all’avversario però per il resto abbiamo controllato la partita e creato occasioni. Parole di Thohir hanno aiutato a vincere? Io penso che i giocatori sappiano di dover dare sempre il massimo, questa sera ho visto una squadra unita. Il supporto della società è molto importante, però dobbiamo sapere che bisogna sempre giocare così. Dobbiamo lavorare duro per andare avanti bene. Io quasi morto? Dopo tre sconfitte è sempre difficile però sono sempre molto positivo, quello che posso fare è lavorare molto duro con il mio staff. Abbiamo fatto così e il risultato oggi è arrivato. Ho molta fiducia nella squadra, anche i tifosi stasera hanno supportato molto sia me che i giocatori e sono contento».

FILOSOFIA DI GIOCO – «Disattenzioni in difesa? Io insisto sul gioco da dietro, però dobbiamo migliorare i movimenti. Per me è sempre importante giocare con molto coraggio perché è la nostra filosofia, dobbiamo giocare da dietro e tenere il possesso palla per creare occasioni. Sono molto contento di quello che ho visto stasera. Gabigol? Arriverà il suo tempo ma per ora siamo in un momento difficile ed è meglio tenerlo tranquillo. È solo questione di tempo, sta lavorando duro e arriverà il suo momento. Se le voci sul mio esonero si placheranno? Un po’ (ride, ndr), ma dobbiamo provare a vincere ogni partita. Per me è sempre molto importante come si vince la partita, oggi la squadra mi è piaciuta molto e ha fatto un passo avanti ma contro la Sampdoria dobbiamo giocare con lo stesso atteggiamento. Icardi? Ho sempre detto che per me è fantastico, ha sempre dato il buon esempio alla squadra. Sappiamo che l’episodio del libro non è stato positivo, ma in partita ha sempre dato il massimo e oggi lo ha dimostrato ancora una volta».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.