De Boer a IC: “Questione di mentalità. Dimenticato di giocare”

Articolo di
16 ottobre 2016, 18:17
Frank de Boer

A Inter Channel Frank de Boer ha provato a dare una spiegazione del crollo totale dopo il vantaggio di João Mário, che ha permesso al Cagliari di rimontare e vincere 1-2 al Meazza. Per il tecnico l’Inter non avrebbe ancora capito come gestire le partite nell’arco dei novanta minuti.

LA TESTA NON FUNZIONA«Per me dopo il nostro gol abbiamo dimenticato di giocare, normalmente è più facile quando l’avversario deve pressare avanti e abbiamo più spazio. Non so, dobbiamo analizzare con la squadra perché non può succedere, oggi era la seconda volta che stavamo vincendo e abbiamo dimenticato di giocare, non so cosa abbiano pensato i miei giocatori. Ogni partita in questo momento è sempre difficile perché la nostra fiducia non è ancora buona, normalmente dopo aver fatto il primo gol una squadra deve migliorare con la testa e la fiducia, non so cosa sia successo alla mia squadra. Ora abbiamo più pressione nella prossima partita, dobbiamo vincere sia in Europa League contro il Southampton sia in campionato per non rimanere lontani dal secondo e terzo posto. Voglio sempre vedere una squadra che vuole vincere dal primo all’ultimo minuto, quando stavamo vincendo oggi contro il Cagliari non ho visto una squadra che voleva vincere, è solo una questione di mentalità per me».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.