D’Ambrosio: “Inter-Juve speciale, ma prima c’è l’EL! De Boer…”

Articolo di
12 settembre 2016, 19:37
d'ambrosio real salt lake

Danilo D’Ambrosio ha parlato a margine dell’evento Junior TIM Cup – Il calcio negli oratori, che dopo Scampia, Cagliari, Genova e Palermo, quest’oggi è stato a Milano: di seguito le dichiarazioni del difensore nerazzurro, riportate dal sito ufficiale dell’Inter

PROSSIMI IMPEGNI – «È un orgoglio essere qui. Giocare dentro San Siro pieno è una grande emozione ma poter vivere l’esperienza di questi bambini è altrettanto bello». Il difensore pensa anche ai prossimi impegni in Europa League e in campionato contro la Juventus: «Inter-Juventus non è mai uguale alle altre partite ma giovedì ci attende un’altra sfida importante e vogliamo assolutamente vincere perché vogliamo andare fino infondo in Europa League. Dobbiamo pensare a noi stessi, ma indubbiamente un giocatore come Higuain fa sempre la differenza».

TRAGUARDI E NUOVA GUIDA TECNICA – «Abbiamo un allenatore diverso da quello che avevamo prima, cerchiamo di ottimizzare quanto prima i suoi consigli. La squadra c’è, la società ha fatto un ottimo mercato. Siamo alla terza giornata, c’è un campionato davanti. Insieme speriamo di ottenere i risultati prefissati. La difesa? Giocare a 3 o a 4 non fa la differenza, ciò che conta è come scendi in campo. Quest’estate? Per le grandi società come l’Inter è normale fare le tournée, ora tocca a noi farci trovare pronti. Dobbiamo arrivare in Champions League e per raggiungere questo traguardo il gruppo deve prevalere sul singolo. Dobbiamo aiutarci tutti».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.