Candreva spiazza tutti: “Terzini dell’Inter mi insegnano! Icardi…”

Articolo di
13 ottobre 2016, 18:18
Candreva

Antonio Candreva – protagonista dell’#AskCandreva organizzato oggi dall’Inter e condotto attraverso Twitter – non ha parlato solo di calcio, anche se la risposta sui terzini (i più criticati in casa Inter, ndr) sembra paradossale

TERZINI E ICARDI – Quando bisogna criticare l’Inter è facilissimo sparare sulla croce rossa rappresentata dai terzini – limitati sia a difendere sia ad attaccare – attualmente a disposizione di Frank de Boer. Sia per i tifosi sia per opinionisti e addetti ai lavori sono proprio i due esterni bassi i punti deboli della nuova Inter, ma la risposta di Antonio Candreva va controcorrente: «I terzini mi insegnano la fase difensiva, va bene attaccare, ma serve trovare un equilibrio. Mauro Icardi è fortissimo, sono contento di poterlo aiutare con i miei cross».

NON SOLO CALCIO – «Se non avessi fatto il calciatore? Forse l’elettricista: chissà quanti black-out! Hobbies? Ho iniziato a vedere la serie TV Narcos su Netflix e mi piace un sacco. Mi piace anche il tennis, ma non lo seguo con grande assiduità. E poi mia figlia: quando sto con lei, passa tutto!».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.