Bolingbroke: “Suning incoraggia investimenti! Inter 4° club…”

Articolo di
5 ottobre 2016, 21:45
Bolingbroke

Michael Bolingbroke, intervenuto oggi al meeting Leaders in Sport Business, ha commentato con entusiasmo l’ingresso in società di Suning: l’Amministratore Delegato dell’Inter ammette l’importanza di un partner così forte, che ha voglia di investire ed espandersi. Di seguito le sue dichiarazioni, riportate dalla Reuters

KNOW-HOW – «Adesso c’è sicuramente un ambiente che incoraggia gli investimenti nel calcio. In Cina c’è una grande attenzione per la salute e il calcio è uno degli sport preferiti del Presidente. La Cina ha bisogno di know-how per imparare a gestire le leghe con successo, così come facciamo noi. In cambio le opportunità per i nostri club sono enormi».

PARTNER FORTE – «L’Inter aveva bisogno di un partner cinese per favorire l’accesso a quello che è un vasto mercato. Sono già in contatto con i clienti e sono nostri tifosi, questo crea quel ponte per cui l’Europa lotta. Siamo il quarto club più popolare in Cina ma avevamo bisogno di un partner. Adesso ne abbiamo una che possiede un club della Chinese Super League, che è un altro grande aiuto per noi. È molto difficile mantenere una presenza costante del brand ma se il lavoro viene fatto bene la ricompensa è straordinaria, anche perché si ha accesso a 1,3 miliardi di persone. Il Presidente ha detto di voler ospitare la Coppa del Mondo nel 2030 e vincere quella del 2050, non ci sono molti Paesi in grado di guardare così avanti. Questa è la misura della prospettiva e far parte di essa è una straordinaria opportunità per noi e per il calcio europeo».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.