Banega illumina, ma non basta. Inter sotto al 45′

Articolo di
5 agosto 2016, 17:48
Banega

È appena terminato il primo tempo della quanta amichevole dell’Inter Summer Tour 2016, la prima con la squadra al completo. I nerazzurri di Roberto Mancini perdendo per 2 a 1 contro il Tottenham di Mauricio Pochettino

PRIMO TEMPO – Il Tottenham parte subito forte e dopo 4′ Cristian Ansaldi colpisce il pallone, ma per l’arbitro ha atterrato Kyle Walker ed è calcio di rigore per gli Spurs (il terzino argentino colpisce nettamente il pallone, ndr). Dal discetto si presenta Harry Kane che spiazza Samir Handanovic e porta i suoi in vantaggio. L’Inter prova a reagire e al 17′ Ever Banega sfiora un gran gol dalla distanza, palla alta di poco. I nerazzurri insistono e al 22′ trovano il pareggio con un gran contropiede. Jeison Murillo recupera palla, serve Banega che con un ottimo passaggio filtrante spezza in due la difesa avversaria e lancia Ivan Perisic che, con un tocco di punta, batte Michel Vorm e porta la partita sull’1 a 1. Al 33′ altro contropiede degli uomini di Roberto Mancini. Azione tutta argentina: Banega con un passaggio filtrante serve Ansaldi il quale con un cross rasoterra serve Mauro Icardi. Il capitano nerazzurro calcia male,  ma era comunque stato fermato dalla terna arbitrale per fuorigioco. L’Inter però si deconcentra e lascia libero Erik Lamela; l’ex Roma ha il tempo di stoppare la palla e battere Handanovic con un gran tiro a giro dalla distanza. Il direttore di gara concede un minuto di recupero e il primo tempo finisce 2 a 1 per il Tottenham nonostante la buona prestazione dei nerazzurri e del nuovo 19 dell’Inter.

TABELLINO:

TOTTENHAM 2-1 INTER

MARCATORI – 5′ Kane su rigore(T), 22′ Perisic (I), 39′ Lamela(T)

TOTTENHAM (4-2-3-1): 13 Vorm; 2 Walker, 4 Alderweireld, 38 Carter-Vickers, 3 Rose; 15 Dier, 8 Mason; 11 Lamela, 20 Alli, 23 Eriksen; 10 Kane.

A disposizione: 1 Lloris, 31 McGee; 16 Trippier, 27 Wimmer, 33 Davies, 46 Amos; 28 Carroll, 29 Winks, 45 Walkes, 48 Edwards; 9 Janssen, 39 Harrison.

Allenatore: Mauricio Pochettino

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 15 Ansaldi, 25 Miranda, 24 Murillo, 33 D’Ambrosio; 77 Brozovic, 7 Kondogbia; 11 Biabiany, 19 Banega, 44 Perisic; 9 Icardi.

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni; 13 Ranocchia, 18 Erkin, 55 Nagatomo, 94 Yao; 5 Melo, 12 Bessa; 8 Palacio, 10 Jovetic.

Allenatore: Roberto Mancini