Baccin: “Juve? Ho scelto l’Inter! Pellegri-Salcedo? Per ora…”

Articolo di
10 luglio 2017, 20:23
Baccin

Dario Baccin, nuovo vice Direttore Sportivo dell’Inter, si presenta ufficialmente alla stampa a Riscone di Brunico: il nuovo dirigente nerazzurro innanzitutto presenta due nuovi acquisti, Nicolò Zaniolo e Jens Odgaard, anch’essi presenti in conferenza. Poi qualche domanda anche sui principali nomi accostati alla Prima Squadra. Di seguito le sue dichiarazioni, riportate dal “Calciomercato.com” attraverso il proprio inviato presenta in Alto Adige

PRESENTAZIONI Dario Baccin esordisce in conferenza presentando Nicolò Zaniolo e Jens Odgaard, due nuovi acquisti nerazzurri: «Presentiamo questi giocatori che, come doti comuni, hanno qualità e prospettiva. Sono stati monitorati per tanto tempo, pertanto siamo molto felici di aver avuto la meglio sulla concorrenza, tante società puntavano su di loro. Faranno parte della Primavera, anche se ora stanno lavorando con Spalletti per crescere. Crediamo molto in loro, speriamo di vederli un giorno con i grandi».

RUOLO – Il vice Direttore Sportivo dell’Inter parla poi dei motivi che lo hanno portato all’Inter e fa chiarezza sul ruolo che andrà a coprire e sul mercato nerazzurro: «La Juventus? Sì, è stata una possibilità. Non lo nego. Poi ognuno di noi prende le proprie decisioni, quindi ho scelto di venire qui. Se nelle ultime ore Dalbert si è avvicinato? Ci stiamo dividendo in compiti, per quanto mi riguarda sto gestendo cessioni e prestiti. In questo Ausilio sarà più preciso nelle prossime ore. Tornando al settore giovanile, noi abbiamo il dovere di esserci per tutti i migliori talenti. Stiamo portando dei giocatori importanti anche in Prima Squadra. Quali sono le ultime su Pellegri e Salcedo? Stiamo facendo dei ragionamenti. Parliamo di trattative per ragazzi molto bravi, ma non ci sono stati rallentamenti. Non c’è particolarmente urgenza in questo momento. Se sarò il tramite tra Primavera e Prima Squadra? La Primavera è già in buone mani, quindi cercherò di garantire il mio contributo laddove sarà utile e necessario. Berardi caldo dopo il confronto con il suo agente? Il procuratore di Berardi lavora per tanti calciatori molto bravi, non solo lui. Io mi occupo anche di altro, ritengo Ausilio sia la persona giusta per rispondere a questo tipo di domande».