Ausilio: “Icardi, rinnovo corretto. Sono innamorato di Berardi”

Articolo di
2 ottobre 2016, 11:14
ausilio

Piero Ausilio ha parlato di diversi temi importanti riguardanti il mercato dell’Inter nell’intervista al “Corriere dello Sport”. Dominano le discussioni sul rinnovo di Icardi, ormai praticamente certo di Icardi, ma non mancano le dichiarazioni su Berardi e i terzini. Ecco le sue parole

IL RINNOVO DI ICARDI – «Basta un minimo di professionalità per capire che l’Inter avrebbe in ogni caso voluto prolungare il contratto di Mauro. E’ il nostro capitano ed è uno dei migliori attaccanti a livello mondiale. Ha un accordo in scadenza nel 2019 e solo un folle non avrebbe pensato di creare i presupposti per chiudere rapidamente una situazione così delicata. Le trattative con Mauro e il suo management, al di là di tutta la mediaticità, sono e sono state anche in passato tra le più lineari e corrette. Icardi al Napoli? Mai. Non abbiamo neppure mai iniziato una trattativa».

BERARDI E I TERZINI – «Rammarico in estate? In realtà non è sfumato perché di fatto non è mai partita la trattativa, ma un giocatore di cui sono calcisticamente innamorato è Berardi. In futuro quindi una chiamata al Sassuolo la farà? Vediamo… Sperando che nessuno si offenda. Lichtsteiner, Darmian e Criscito? Abbiamo valutato alcune soluzioni che ci erano state proposte, ma poi non se n’è fatto nulla».

MERCATO DI GENNAIO – «A gennaio arriverà un terzino forte? Il mercato di riparazione è sempre particolare perché la disponibilità di calciatori trasferibili è ridotta. Noi abbiamo un’ottima squadra e possiamo prendere in considerazione solo giocatori di grande qualità che portino un valore aggiunto».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.