Ausilio a MP: “Joao Mario out? In campo non vanno i milioni”

Articolo di
9 aprile 2017, 14:50
Ausilio

A pochi minuti dal calcio d’inizio di Crotone-Inter, il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium delle prospettive di fine stagione per l’Inter e di alcune voci di mercato

L’INTER DEVE PROVARCI- “Io penso che Pioli abbia usato parole di stimolo per se stesso, la squadra e tutti. L’ambiente Inter è sempre sotto esame, abbiamo degli obiettivi e dobbiamo rispettare la storia di questa maglia, quindi non possiamo certo accontentarci di qualche piazzamento, questa è l’Inter”.

PERISIC NON SI VENDE- “L’Inter sta costruendo e l’idea è tenere i migliori, Perisic è uno di questi. Non è arrivata nessuna offerta, ma Perisic è parte del progetto e non prenderemo in considerazione offerte”.

MANOLAS- “Manolas è un giocatore della Roma, non risulta sia in vendita, noi sappiamo dove dobbiamo migliorare e vedremo poi se tra i vari profili ci sarà anche qualcuno del campionato italiano”.

NON SI PUO’ SBAGLIARE- “Quando si insegue, noi siamo partiti con un handicap importante, in ritardo rispetto a tante squadre che oggi ci siamo dietro come il Milan. Quando insegui e fai un percorso così importante non puoi sbagliare nulla ed è quasi impossibile. La matematica non ha compromesso nulla, ma la matematica dice che dobbiamo provare a entrare in Europa League, abbiamo 8 partite, dobbiamo continuare questo inseguimento e poi vedere cosa succede: entrare in Champions era un sogno, in Europa League un dovere”.

JOAO MARIO IN PANCHINA- “Banega non è meno bravo, nelle grandi squadre ci sono sia nei primi 11 che in panchina giocatori importanti, titolari nelle loro nazionali, come Joao Mario che ha vinto il campionato europeo con il Portogallo. Joao Mario è un grandissimo giocatore, il mister sta facendo delle scelte tattiche, quando ha l’occasione deve dimostrare di meritare la maglia da titolare. In campo non vanno i milioni”.







ALTRE NOTIZIE