Ausilio a MP: “Brozovic? All’Inter ci sono delle regole”

Articolo di
18 settembre 2016, 17:47
Piero Ausilio

Il direttore sportivo dell’Inter sottolinea l’importanza della partita di questa sera contro la Juventus, difende de Boer dalle critiche e non si sbilancia sull’esclusione di Marcelo Brozovic

A pochi minuti dal calcio d’inizio di Inter-Juventus, il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio è stato intervistato da Mediaset Premium: “E’ una partita importante come lo è sempre Inter-Juve. Il campionato è appena iniziato, ci vuole tempo, il tempo a volte è tiranno ma noi crediamo in questo progetto e vogliamo prenderci tempo con pazienza”.

L’ESCLUSIONE DI BROZOVIC- “All’Inter ci sono delle regole che in questo caso sono state applicate, ci sarà tempo anche per la rieducaizone come si deve fare in questi casi”.

L’INTER DI IERI E L’INTER DI OGGI- “Ai successi di quegli anni si è arrivati con un percorso di lavoro, con diversi allenatori, ma non si è vinto da subito però una volta che si è vinto si è durati qualche anno. Negli ultimi anni l’Inter ha cambiato tre volte proprietà, non è facile, i cambiamenti portano a dover rivedere delle cose e serve tempo e pazienza. Non ci mancano la volontà e la disponibilità”.

DE BOER SULLA GRATICOLA- “Lo è per la stampa, per quanto ci riguarda siamo tranquilli, consapevoli e convinti di quello che vogliamo fare. Sapevamo che era una scelta particolare, bisogna avere la forza di sostenerla. E’ una difficoltà dovuta ai tempi, ai giocatori nuovi, alla conoscenza del calcio italiano. Abbiamo avuto poco tempo per lavorare con questi giocatori. La partita di giovedì dimentichiamola in fretta, è stato un episodio, oggi è una gara di campionato ed è un’altra cosa”.

LA CONTESTATA TERZA MAGLIA- “E’ stata studiata per la competizione europea, io non mi occupo di queste cose ma in campionato giochiamo in nerazzurro”.

Facebooktwittergoogle_plusmail