D’Ambrosio non basta. Inter, figuraccia storica a Crotone: 2-1

Articolo di
9 aprile 2017, 16:59

È appena terminato il match dello “Scida” tra l’Inter di Stefano Pioli e il Crotone guidato da Davide Nicola. I nerazzurri, dopo il pessimo primo tempo, reagiscono ma non basta e arriva la seconda sconfitta consecutiva. Ecco il report

SECONDO TEMPO – Dopo un primo tempo imbarazzante, l’Inter è tornata in campo e Stefano Pioli compie subito due sostituzioni: fuori Jeison Murillo e Cristian Ansaldi e dentro Rodrigo Palacio ed Eder. Al 57′ prima occasione vera del match per l’Inter con Ivan Perisic, il croato calcia al volo, ma la sua conclusione termina a lato di un soffio. Al 60′ altra occasione sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Geoffrey Kondgobia colpisce male di testa e il pallone termina a lato. I nerazzurri insistono e al 64′ Danilo D’Ambrosio, sugli sviluppi di un corner, sfrutta la sponda di Kondogbia e trova la rete del 2 a 1. Al 72′ clamorosa occasione per l’Inter, grande conclusione dal limite di Eder, ma il pallone sbatte sul palo. I nerazzurri insistono e conquistano diversi corner, ma è Acosty a sfiorare in contropiede la rete del 3 a 1. Pochi secondi dopo occasione anche per Ivan Perisic, ma il suo colpo di testa termina a lato con Alex Cordaz battuto. Sei i minuti di recupero concessi da Guida, ma Joao Miranda spreca anche l’ultima occasione dopo un parapiglia in area di rigore. Crotone batte Inter 2 a 1.

TABELLINO

Crotone-Inter 2-1

Marcatori: 18′ Falcinelli (C), 22′ Falcinelli (C), 65′ D’Ambrosio

Ammoniti: 47′ Palcio (I), 47′ Ceccherini (C), 47′ Martella (C), 50′ Banega (I)

Espulsi:

CROTONE: 1 Cordaz; 22 Rosi, 17 Ceccherini, 13 Ferrari, 87 Martella; 6 Rohden (68′ Sampirisi), 18 Barberis (75′ Capezzi), 8 Crisetig, 12 Stoian; 29 Trotta (73′ Acosty), 11 Falcinelli.
A disposizione: 5 Festa, 33 Viscovo, 3 Dos Santos, 9 Nalini, 15 Mesbah, 20 Kotnik, 23 Dussenne, 42 Suljic, 99 Simy.
Allenatore: Davide Nicola

INTER: 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 24 Murillo (46′ Eder), 25 Miranda, 15 Ansaldi (46′ Palacio); 17 Medel, 7 Kondogbia (80′ Joao Mario); 87 Candreva, 19 Banega, 44 Perisic; 9 Icardi.
A disposizione: 30 Carrizo, 2 Andreolli, 11 Biabiany, 20 Sainsbury, 21 Santon, 23 Eder, 55 Nagatomo, 77 Brozovic, 96 Barbosa.
Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Guida
Assistenti: Marzaloni, Marrazzo
IV uomo: Carbone
Assistenti addizionali: Doveri, Nasca