Zapelloni: “De Boer deve capire il calcio italiano e l’Inter”

Articolo di
22 agosto 2016, 23:56
de Boer

Umberto Zapelloni, vicedirettore del quotidiano “La Gazzetta dello Sport”, è ospite del programma di Sky Sport “Calciomercato – L’originale”. Questa la sua analisi della sconfitta di ieri dell’Inter per 2-0 in casa del Chievo, con gli occhi puntati sulle scelte di Frank de Boer.

ERRORI DI INESPERIENZA«Anche ieri abbiamo visto che Frank de Boer non è riuscito a intervenire sulla partita, l’Inter non ha cambiato e lui non ha dato un’impronta. È vero che dieci giorni di allenamento sono pochi, deve ancora capire qualcosa del calcio italiano, in Olanda squadre come il Chievo non ci sono e in Italia ogni partita è complicata. Forse deve capire anche un po’ la sua squadra, abbiamo visto una formazione un po’ strana con la difesa a tre e Andrea Ranocchia al centro che ha messo in difficoltà anche gli altri difensori. Deve capire il potenziale a sua disposizione e poi cominciare a capire un po’ il calcio italiano, secondo me ha ancora scarsa conoscenza. Non è bello che sia l’Inter ad adeguarsi al calcio del Chievo».