Zanetti: “L’Inter è una fede: si ama e basta!”

Articolo di
26 maggio 2015, 09:09

Javier Zanetti ha parlato a margine della serata dedicata al “Premio Ceravolo”. Il vice presidente nerazzurro ha ritirato il premio e ha scambiato qualche considerazione con il pubblico presente nella splendida cornice del Politeama di Catanzaro. Ecco quanto riportato dal sito dell’Inter:

PREMIO – «E’ un onore e un privilegio essere qui a ritirare questo premio intitolato ad un uomo che era un grande nella vita prima che nello sport», inizia Zanetti.

INTERISMO – Zanetti come esempio di sportività ed interismo: «Volevo continuare questo legame con l’Inter che per me è una grande famiglia. Sono orgoglioso di portare questi colori ovunque io vada. Al di là dei risultati, dobbiamo sempre essere fieri di essere interisti. La fede è una sola e l’Inter si ama e basta!», prosegue Zanetti.

ATTUALITA’ – «Tutti noi, per primo il presidente Thohir, vogliamo costruire una squadra che torni a conquistare grandi successi. Vogliamo tornare a gioire e credo che sia arrivato il momento di provarci. Icardi? E’ un grandissimo attaccante, molto giovane e può darci ancora tanto. Ranocchia? Si è trovato in un momento difficile della società, è giovane ed è alla prima esperienza da capitano, anche io quando ho iniziato non avevo la maturità di adesso», conclude Zanetti.