Zamorano: “Inter, prendimi subito Yaya Tourè”

Articolo di
5 maggio 2015, 08:22
zamorano

Ivan Zamorano, indimenticato attaccante nerazzurro, ha parlato ieri sera, a margine della partita di “Zanetti & Friends” per l’Expo, della situazione generale dell’Inter e dei rimedi da mettere in pratica. Ecco le sue parole alla “Gazzetta dello Sport”:

PROSSIMO ANNO – «Soffrire almeno un po’ ogni anno fa parte della vita di tutti gli interisti», inizia Zamorano. «Oggi l’Inter fa fatica a ritrovare anche una semplice dimensione europea, ma resto fiducioso: per l’anno prossimo possiamo fare una bellissima squadra, da scudetto. Perchè non è l’Inter se non gioca in Europa e se non lotta per lo scudetto», prosegue Zamorano.

SOLUZIONE – C’è una soluzione, un rimedio per Zamorano: «La soluzione è una sola: qualità piuttosto che quantità. In questi anni all’Inter sono passati troppi giocatori non all’altezza: meglio tre o quattro buoni, gente che serva davvero a lottare per lo scudetto, che dieci non da Inter». Zamorano entra nel dettaglio: «Un attaccante che possa aiutare Icardi, un centrocampista offensivo alle spalle delle due punte che possa accompagnarle nel modo giusto e se davvero si potesse arrivare a Yaya Tourè, beh, subito: uno così andrebbe preso subito!».

STORIA – Un qualcosa in più lo portano sempre certi giocatori. Zamorano insiste su questo concetto: «Non so se manchi cattiveria agonistica in campo. Quello che so per certo è che se indossi questa maglia devi conoscerne la storia, sapere e pensare sempre che arrivi dopo gente come Suarez, Corso, Mazzola, Facchetti e Zanetti: altrimenti in campo non darai mai abbastanza. Come facevo io, come facevamo noi», conclude Zamorano.