Zaccheroni: “Inter cinese? Non mi piace, ma inevitabile…”

Articolo di
7 luglio 2016, 17:13
Zaccheroni

Dopo l’Inter, anche il Milan potrebbe presto essere acquistato da azionisti di maggioranza cinesi e per il calcio italiano si tratterebbe di un importante punto di svolta. Alberto Zaccheroni, in passato allenatore di entrambe le squadre di Milano, ha analizzato le implicazioni di questa novità per i due club ai microfoni di “Tutti convocati”

SCELTA INEVITABILE – Queste le dichiarazioni di Zaccheroni, come riportate da “Calciomercato.com”:
«Il calcio cinese investe molto su indicazioni del governo, lo stato in Cina incentiva il calcio con grandi agevolazioni fiscali. Da appassionato di calcio non mi piace che Inter e Milan siano “cinesi”, ma se vogliamo che calcio italiano cresca è inevitabile. Da noi gli arabi non vengono, vengono solo i cinesi. Se vogliamo riportare dei campioni qui dobbiamo mettere il cuore da parte e accettarlo. Mancini ha ragione, se l’obiettivo dell’Inter è vincere allora bisogna andare sul sicuro, comprando campioni.»