Wilmots: “In UEFA Schalke 0 gol subiti fino al 1998 con l’Inter”

Articolo di
8 aprile 2017, 23:50
Marc Wilmots Schalke 04

In un’intervista a Stadtspiegel l’allenatore Marc Wilmots, fino allo scorso anno commissario tecnico del Belgio, ha ricordato il suo passato da calciatore con la maglia dello Schalke 04, vestita dal 1996 al 2000 e dal 2001 al 2003. In questo periodo ha giocato ben quattro volte contro l’Inter: la doppia finale di Coppa UEFA della stagione 1996-1997, vinta dai tedeschi ai calci di rigore, e il quarto di finale dell’edizione successiva, nel quale un gol di Taribo West all’inizio dei tempi supplementari portò avanti i nerazzurri di Gigi Simoni, poi diventati campioni.

SQUADRA (QUASI) IMBATTIBILE«Non si può paragonare la squadra dello Schalke 04 di oggi a quella del 1997, al tempo il valore della rosa era di quaranta milioni di euro mentre adesso è di duecentocinquanta. Ai miei tempi eravamo rimasti senza attaccanti e nella finale contro l’Inter ho giocato con una spalla rotta, la squadra del 1997 è immortale. La partita di Milano è stata il nostro successo più grande, non posso descrivere cosa ho provato al momento di andare a battere il calcio di rigore: c’erano ottantamila spettatori che mi guardavano nel percorso dal cerchio di centrocampo al dischetto. In quel ciclo non abbiamo mai subito un gol in Coppa UEFA in casa fino al 1998, quando nel quarto di finale contro l’Inter l’abbiamo preso nei tempi supplementari e puntualmente siamo stati eliminati».







ALTRE NOTIZIE