Wenyi: “L’Inter ha una proprietà nota, chi vuole il Milan…”

Articolo di
4 ottobre 2016, 14:50
Zhang Jindong Suning

He Wenyi, direttore del centro di ricerca di sport cinese alla Peking University, ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” del gruppo che vorrebbe acquistare la maggioranza del Milan facendo notare alcune differenze con i nuovi proprietari dell’Inter.

SITUAZIONI DIFFERENTI – Il gruppo di Jindong Zhang è ben noto in Cina e prima di rilevare la maggioranza dell’Inter aveva già esperienza nel mondo del calcio essendo proprietario dello Jiangsu Sainty (ribattezzato Jiangsu Suning). Di contro il fondo d’investimento Sino-Europe Sports, quello che sta attualmente trattando con Silvio Berlusconi per l’acquisizione del Milan, raggruppa al suo interno una serie di investitori non ancora noti: «La struttura del gruppo che vuole comprare il Milan non è tipica in Cina. Suning la conoscono tutti, possiede già una squadra e ha rilevato l’Inter per fare sinergie e creare valore in Cina. Quello del Milan è un caso completamente diverso: sembra un’operazione finanziaria con l’obiettivo di trarre profitto in futuro, puntando sul brand value del Milan che in Cina è molto alto e sull’enorme potenziale dei giovani consumatori cinesi».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.