Viviano: “Nel 2008 Mancini provò a portare Zambelli all’Inter”

Articolo di
1 giugno 2015, 14:22
Zambelli

Intervistato dal quotidiano “Brescia Oggi” per parlare della sorprendente retrocessione in Serie C delle rondinelle, il portiere del Palermo (in questa stagione in prestito alla Sampdoria) Emiliano Viviano ha rivelato un curioso retroscena che riguarda lo storico capitano della squadra bianco-azzurra Marco Zambelli che, a quanto pare, in passato fu molto vicino a vestire la maglia dell’Inter.

ACQUISTO SFUMATO – Era il gennaio del 2008 quando l’allora allenatore dell’Inter Roberto Mancini decise di recarsi personalmente allo stadio Rigamonti per assistere ad una partita del campionato di Serie B tra i padroni di casa e l’Avellino per visionare sia l’allora portiere dell’Under-21 (che poi fu acquistato in comproprietà) che il difensore classe ’85, a quel tempo considerato come un centrale molto promettente ma, nonostante i tanti infortuni subiti dal reparto arretrato in quella stagione, i nerazzurri alla fine decisero di non acquistare nessuno e Zambelli ha continuato la sua carriera (con pochi alti e tanti bassi) a Brescia: “Uno come Zambelli non si può mettere in discussione. Ha fatto tutto per il Brescia. Ricordate quando l’Inter prese me? Ebbene, voleva anche Marco. Era il gennaio 2008: anche Roberto Mancini venne a vederlo al «Rigamonti» contro l’Avellino. Già, e Zambelli rifiutò per restare a Brescia”.