Vialli: “Dopo l’uscita di Immobile la Lazio se l’è fatta un po’ addosso”

Articolo di
21 maggio 2018, 15:11
Gianluca Vialli

Gianluca Vialli, ospite di Sky Sport, è convinto che la decisione da parte di Simone Inzaghi di sostituire Ciro Immobile con Jordan Lukaku e non con Nani o Felipe Caicedo abbia portato la Lazio ad arretrare troppo e perdere sicurezze.

MESSAGGIO SBAGLIATO – «La Lazio si è afflosciata, a un certo punto si è tirata un po’ troppo indietro come a Salisburgo. Forse il cambio di Inzaghi che toglie Immobile, che era a mezzo servizio e non stava bene, ma non lo sostituisce con un altro giocatore d’attacco ma con Lukaku e lì secondo me il messaggio alla squadra è stato quello di contenere portandola ad arretrare troppo mentre l’Inter invece ha buttato il cuore oltre all’ostacolo, creando situazioni sopratutto nei calci da fermo e lì la Lazio, come a Salisburgo, se l’è un po’ fatta addosso praticamente o forse ha perso energie ma in questa fase della stagione non avevano giocato moltissimo e quindi forse sono più energie mentali che fisiche».







ALTRE NOTIZIE