Vecino ancora in dubbio col Chievo – TS

Articolo di
19 aprile 2018, 10:48
Matías Vecino Juventus-Inter

“Tuttosport” evidenzia l’emergenza a centrocampo per l’Inter. Matias Vecino infatti ha problemi di pubalgia e Luciano Spalletti sta cercando di recuperarlo.

POCHE OPZIONI – “Tuttosport” sottolinea che le prossime due gare l’Inter le giocherà in piena emergenza a centrocampo. Perché Spalletti già di per sé ha solo cinque giocatori di ruolo fra cui Rafinha, di certo troppo leggero per essere impiegato nei due mediani. Restano così oltre a Gagliardini, il ritrovato e insostituibile Brozovic, Borja Valero e Vecino.

PROBLEMI FISICI – Vecino, il giocatore che per caratteristiche tecniche e fisiche potrebbe rimpiazzare al meglio Gagliardini, è alla prese con un ritorno della pubalgia che lo aveva frenato a inizio 2018. L’uruguaiano si era ripreso, ma poi ha giocato 180 minuti con la sua Nazionale nelle amichevole di fine marzo ed è tornato alla Pinetina con una forte infiammazione nella zona inguinale, motivo che ha spinto Spalletti a lasciarlo in panchina con Verona, Milan e Cagliari e a non convocarlo con Torino e Atalanta. Anche per domenica la sensazione è che Vecino – che ieri ha svolto un lavoro personalizzato ed è possibile che pure oggi svolga delle terapie ad hoc nonostante la squadra abbia ricevuto un giorno di riposo – possa andare al massimo in panchina, anche perché è probabile che l’obiettivo del tecnico e dello staff medico sia quello di recuperarlo al meglio per la Juventus: «Vecino? Col Cagliari ho preferito non rischiarlo perché la partita si era messa in una maniera corretta – ha spiegato Spalletti martedì notte -, non so però se sarà disponibile col Chievo».