Vecchi: “Inter chiara. Per tenersi la panchina, Pioli deve…”

Articolo di
7 aprile 2017, 00:06
Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, ospite negli studi di “Calcio € Mercato” su Sportitalia, commenta dettagliatamente la situazione del collega Pioli sulla panchina della Prima Squadra, facendo capire che i risultati di fine stagione peseranno nella scelta definitiva della società

VECCHI TRAGHETTATORE – Due partite sulla panchina più prestigiosa, Stefano Vecchi non dimentica: «Non mi ero illuso di poter rimanere sulla panchina della Prima Squadra perché l’Inter è stata molto chiara sulla nostra posizione e sul fatto di fare solo due gare: è stata una bellissima esperienza. Abbiamo dato una mano a far ripartire una situazione abbastanza critica, poi è stato bravo Stefano Pioli a continuare quel lavoro per portare l’Inter fuori da questa situazione difficile. Purtroppo nelle ultime settimane ci sono stati risultati un po’ altalenanti, ma la bravura di Pioli è sotto gli occhi di tutti. L’obiettivo Champions League era ed è molto difficile, se c’è qualche piccolissima speranza, ma ormai è da riporre nel cassetto… Con Pioli l’Inter ha fatto più punti di tutti in campionato guadagnando solo uno-due punti su Napoli e Roma, quindi si è perso del terreno prima. Si è sempre in discussione quando si è su una panchina del genere: dopo la sconfitta contro la Juventus è stato criticato, poi dopo la vittoria sull’Atalanta tutto a posto, ora è di nuovo in discussione. A mente lucida bisogna ammettere che Pioli sta facendo un lavoro importante».

ALTERNATIVE A PIOLI – «Antonio Conte, Luciano Spalletti e lo stesso Pioli sono tutti allenatori importanti, poi si cercano gli errori di ognuno… Conte forse è l’unico che sta dimostrando continuità ed è capace di vincere, invece gli altri due stanno avendo alti e bassi, ma sono ugualmente grandissimi allenatori. Dato che Pioli viene messo in discussione alla prima partita sbagliata, purtroppo da qui a fine stagione dovrà avere un trend importante per mantenere la panchina dell’Inter anche nella prossima stagione: sarà il suo destino. La società non ha mai detto che Pioli rischia, solo la stampa e la critica… Lo spogliatoio dell’Inter è molto unito, Pioli ha dato sicuramente ordine rivalutando alcuni giocatori poco considerati fino a quel punto».







ALTRE NOTIZIE