Vallini: “Inter, note positive nella sconfitta. Icardi evanescente”

Articolo di
1 dicembre 2015, 15:02
Icardi

Silvia Vallini di Sky Sport ha analizzato la prestazione di ieri da parte dell’Inter nel posticipo del San Paolo contro il Napoli sottolineando che, nonostante la sconfitta, i nerazzurri abbiano tirato fuori una buonissima prestazione. Il capitano Mauro Icardi continua però a non convincere.

NOTE POSITIVE – «Qualche nota positiva c’è nella giornata di ieri e lo ha sottolineato anche la società attraverso le parole del direttore sportivo Ausilo che ha parlato di una grandissima Inter nel secondo tempo per la proiezione offensiva e per quanto ha creato nonostante l’inferiorità numerica; proprio questa era la nota dolente nella prima parte di stagione: la capacità di creare occasioni. In realtà, sotto questo punto di vista, si è registrato un passo avanti nella partita con il Frosinone che tutto sommato si è confermato anche ieri, anche se nel primo tempo la squadra è stata un po’ troppo timida e il Napoli è stato superiore per aggressività e velocità».

DELUSIONE ICARDI – «Sicuramente Icardi rappresenta l’elemento più negativo, anche perché di fatto nel primo tempo ha giocato un unico pallone colpendo di testa un cross che arrivava dalla destra ma comunque lontano dalla porta. E’ stato tutto sommato evanescente ed è rimasto anche negli spogliatoio all’intervallo perché Mancini ha deciso di sacrificare proprio lui dopo l’espulsione di Nagatomo. Ljajic ha fatto molto più di lui e anche Perisic che era partito un po’ titubante e poi si è dato da fare sulla fascia sinistra; anche Biabiany ha inciso maggiormente sulla partita e lo stesso vale per Jovetic che ha colpito un palo. Icardi è stato il meno positivo e in questo momento è molto lontano dal giocatore determinante dell’anno scorso e da un uomo che possa reggere il confronto con il connazionale Higuain».