Valenti: “Follia Inter! Icardi con Mancini aveva Melo, ora… “

Articolo di
20 settembre 2016, 02:04
Giacomo Valenti

Giacomo “Ciccio” Valenti – noto conduttore e tifoso nerazzurro -, ospite negli studi di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, gioisce ancora per la vittoria dell’Inter sulla Juventus, sottolineando il cambiamento rispetto alla sconfitta contro l’Hapoel Be’er Sheva e all’anno scorso

INTER FOLLE, SAN SIRO CALDO – Ancora in estasi per la vittoria di domenica, Ciccio Valenti pensa già al prossimo impegno nerazzurro: «Inter-Juventus è andata ottimamente conoscendo la follia nerazzurra: a Empoli sarà la partita più importante dell’anno! A San Siro sono stati riproposti Marco Materazzi e Diego Milito, che hanno scaldato il cuore dei tifosi dell’Inter, ma poi anche il gol di Ivan Perisic l’ha scaldato…».

IN EUROPA INTER “SCARSA” – «L’Inter sarà anche pazza, ma basta guardare la squadra scesa in campo giovedì in Europa League per capire che si trattava della stessa squadra di due anni fa più i peggiori dell’anno scorso, per questo sono riusciti a fare quella cosa… Contro la Juventus non è stato così. Scudetto? …etto? Parola strana ora… Fa tutto parte della follia interista».

ACQUISTI FONDAMENTALI (PER ICARDI) – «Anche Roberto Mancini invitava Mauro Icardi a entrare nel gioco, ma l’anno scorso non ha mai giocato con Joao Mario ed Ever Banega, che si intercambiano e lo servono senza dare punti di riferimento agli avversari. Non ha mai giocato con Antonio Candreva e Perisic esterni, l’anno scorso al massimo triangolava con Felipe Melo…».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.