TS: Ecco come Mancini vuole giocare contro il Napoli

Articolo di
25 novembre 2015, 10:56
Mancini pioggia

Secondo “Tuttosport” Roberto Mancini ha già in testa l’Inter anti-Napoli. Come già accaduto con Roma e Torino, sfide considerate difficili, i nerazzurri dovrebbero schierarsi a specchio.

IPOTESI – Mancano ancora diversi giorni al big match tra Inter e Napoli, ma “Tuttosport” prova a leggere le intenzioni di Mancini, cosa mai facile, ipotizzando quella che sarà la formazione dei nerazzurri.

GARA DIFFICILE – Mancini non dovrebbe stupire con effetti speciali. Gli esempi da seguire sono le gare con Roma e Torino, considerate dal tecnico da bollino rosso una per l’oggettiva forza della rosa, l’altra per le peculiarità del gioco di Ventura, che Mancini stima molto. In entrambi i casi l’Inter si è schierata a specchio, andando in campo col 4-3-3 e col 3-5-2.

COME CONTRO LA ROMA – Col Napoli l’idea è la stessa. Vanno tolti i riferimenti a Higuain arginando le invenzioni degli esterni. Viene facile pensare che Mancini proporrà una formazione simile a quella vista con la Roma puntando sulla mobilità di Perisic, Ljajic o Biabiany sulle fasce, rinunciando ad uno tra Icardi e Jovetic in avanti. Favorito ad andare in campo il montenegrino per la sua capacità di muoversi su tutto il fronte offensivo senza dare riferimenti.

MEDEL SICURO – In difesa potrebbe giocare D’Ambrosio, mentre a centrocampo il titolare sicuro è Medel, tenuto a riposo contro il Frosinone per evitare squalifiche. Insieme al cileno potrebbero giocare Guarin e Brozovic, anche loro protagonisti contro la Roma. Niente sorprese se rimanesse fuori Felipe Melo: sarebbe una mossa propedeutica per il futuro visto che Medel è diffidato e se venisse ammonito salterebbe la gara successiva.