Taidelli: “Per de Boer poco tempo, ma ecco cosa può aiutarlo”

Articolo di
9 agosto 2016, 15:41
De Boer

L’avventura di Frank de Boer all’Inter è cominciata da poche ore e Luca Taidelli, giornalista della “Gazzetta dello Sport” ha espresso le sue prime impressioni sul tecnico olandese, spiegando come l’inizio di campionato possa rappresentare un aiuto per lui e per la squadra nerazzurra

ESSENZIALE – Intervistato da Massimiliano Nebuloni di Sky Sport, Taidelli si è così espresso su de Boer:
«Mi è parso un allenatore molto essenziale, tranquillo: si è presentato con la famiglia e non ci ha dato titoli. Sul mercato ha dribblato, ma l’idea è quella che restino tutti. Ha parlato bene di Icardi e con lui può crescere, poiché è un maestro con i giovani. Dalle risposte date mi sembra abbastanza allineato con la società, ma è stato contattato solo due settimane fa e deve ancora calarsi nel mondo Inter. Ora è necessario fare un lavoro atletico, oltre che tattico e si vedrà quel che succede già da domani.»

INIZIO FORTUNATO«Ha la fortuna che, in campionato, ci sarà un avvio simile all’anno scorso, ovvero 3 partite abbordabili prima di incontrare la Juve. Sarà importante riuscire a fare subito buoni risultati per acquisire morale e prepararsi al meglio per le partite importanti. La curiosità è tutta su domani ad Ancona, anche se coi nerazzurri avrà sostenuto solo un allenamento e mezzo.»