Sylvinho ottimista: “Ci aspettiamo una grande stagione”

Articolo di
24 luglio 2015, 18:16
sylvinho

Nell’ormai consueto appuntamento a “One to one”, Roberto Scarpini ha intervistato direttamente dalla Cina Sylvinho, collaboratore tecnico di Roberto Mancini all’Inter. L’ex calciatore del Barcellona svela diversi particolari sugli allenamenti nerazzurri e si scopre ottimista: sarà una grande stagione

IL RAPPORTO CON MANCINI«Con Mancini abbiamo trascorso sei mesi insieme al City. Negli anni ci siamo tenuti in contatto tramite mail e non avrei mai pensato che avesse potuto scegliere me come suo vice.  Quando Roberto mi dice di allenare o arbitrare le partitelle, allora mi faccio sentire. Parlavo anche da giocatore, in campo manca sempre qualcosa, non si comunica. Non ho conosciuto tanti calciatori che parlano, in Italia lo faceva Thuram, al Barcellona Xavi. Col caldo è difficile, ma stiamo affrontando partite importanti e questo è fondamentale. Bayern, Real e Milan sono avversari forti».

ALLENAMENTI E NUOVA STAGIONE«Si lavora sodo con le gambe perchè il calcio è fisico. Si deve ragionare prima della giocata. Bisogna allenarsi alla massima intensità, ma anche con il cervello. Nel Barcellona c’è un’altra mentalità: è tutto un pò diverso. E’ una squadra con molta qualità tecnica, molto veloce. Si recuperava, perchè c’è un’alta intensità e un’alta qualità tecnica. Qui si deve fare tutto, anche la fase difensiva, non che nel Barcellona non ci sia, ma è diverso. Sono felice, anche perchè il mio lavoro non è solo parlare con i calciatori, ma anche parlare con i ragazzi più giovani come Baldini, Gnoukouri, Delgado e Dimarco che stanno entrando ora in prima squadra. Io devo fare anche questo, come un fratello maggiore. Vedo la squadra migliorare e diventare più forte: ci aspettiamo una grande stagione».