Suning vara l’Inter italiana – CdS

Articolo di
4 agosto 2016, 10:28
Candreva

Il “Corriere dello Sport” sottolinea una svolta nella politica societaria dell’Inter: il club nerazzurro ora è più azzurro, e dimostra maggior attenzione ai talenti italiani.

MADE IN ITALY – Ci volevano i cinesi del Suning per rilanciare, dopo oltre un decennio, il made in Italy all’Inter. Una scelta importante e coraggiosa, sottolinea il “Corriere dello Sport” che vede il presidente Thohir abile regista di un’operazione già iniziata nella seconda parte della stagione 2015-2016. A parte i Primavera, nell’attuale rosa a disposizione di Mancini sono presenti 7 italiani. Molti per i parametri nerazzurri delle ultime stagioni e quasi il doppio di quanti ce n’erano nella seconda parte dello scorso campionato.

ECCO I NOMI – I nomi sono quelli di Berni, D’Ambrosio, Ranocchia, Eder, Candreva, Andreolli e Santon, anche se gli ultimi due potrebbero essere ceduti. In più l’Inter ha in prestito i cartellini di Bardi, Longo, Caprari e Dimarco: tutti sotto controllo e pronti ad essere richiamati.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.