Suning pensa a tre mosse per il fpf – CdS

Articolo di
4 settembre 2016, 09:28
Zhang Suning Inter

Il “Corriere dello Sport” illustra le manovre che l’Inter targata Suning sta progettando per rientrare nei parametri del fairplay finanziario. Le mosse previste da Zhang sono tre.

TRE MOSSE – Il fairplay finanziario è un tema stringente in casa Inter, visto che nel prossimo bilancio bisogna raggiungere la parità tra entrate ed uscite. Il “Corriere dello Sport” scrive che per rientrare nei parametri i nerazzurri hanno un piano già pronto, che si articola in tre mosse da fare: 1) aumento dei ricavi con l’ingresso di nuovi sponsor, magari vicini al Suning, che rispettino il fair value caro all’Uefa (ci sono due agenzie che per conto di Nyon vigilano sugli importi delle sponsorizzazioni per evitare che, attraverso marchi da loro controllati, i proprietari di club immettano soldi in maniera… troppo facile); 2) cessione a gennaio di 1-2 giocatori al Jiangsu (occhi puntati su Jovetic, Felipe Melo, Biabiany ed Eder) con valutazioni elevate del cartellino (non c’è una normativa Uefa che lo vieta); 3) cessione in blocco dei diritti d’immagine dei nerazzurri al Suning.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo

Giulio Di Cienzo, nasce a Milano e si costruisce negli anni una passione per il calcio equamente divisa tra razionalità e passione. La parte più calda sta in Sudamerica, l’unico tifo è per l’inter.