Suning deve completare la rivoluzione societaria – GdS

Articolo di
11 aprile 2017, 11:24

La “Gazzetta dello Sport” scrive che Suning deve prendere in mano l’Inter. Nei prossimi mesi i cinesi dovranno completare la rivoluzione societaria, nominando anche un nuovo ad.

SERVE UN CAMBIAMENTO – Giocatori, allenatore, tutto pe­rò alla fine passa dal manico. Ed è evidente che la nuova pro­prietà Suning nei prossimi mesi dovrà completare una rivoluzione an­che societaria. Al momento l’Inter ha un presidente (Erick Thohir) che vive tra Indonesia e Stati Uniti, mentre il proprie­tario Zhang Jindong gestisce i suoi business da Nanchino. E ­ malgrado la presenza quasi fis­sa a Milano di Zhang jr., molto sveglio e maturo ma pur sem­pre 25enne ­ non risulta che dai vertici sia mai arrivato un man­dato chiaro a uno dei dirigenti per «ribaltare» la squadra qua­lora si rendesse necessario. Il management insomma va an­cora strutturato con un uomo forte che all’occorrenza metta a zittire i galletti nel pollaio.

FIGURA FORTE – In generale è comunque evidente come Su­ning stia per definire dopo un anno di osservazione il quadro della società e ora vanno al più presto consegnati pieni poteri anche per una legittimazione definitiva. In questo senso, sa­rebbe imminente il rinnovo triennale di Ausilio, tra l’altro recentemente invitato a Nan­chino da Zhang senior. Anche su questo fronte saranno decisi­vi i prossimi giorni, con lo sbar­co dello stesso Zhang (a meno che il viaggio non salti per im­pegni di lavoro) e il derby.

VUOTO IN ORGANIGRAMMA – In questo quadro, sottolinea la “Gazzetta dello Sport” rimane un vuoto certificato nell’organigramma. Dopo l’al­lontanamento del Ceo Boling­broke, in novembre, era stato nominato ad interim Liu Jun. A giugno però arriverà un nuovo a.d. italiano. Un uomo di cal­cio, ma con competenze non di­rettamente sportive. Era circo­lato forte il nome di Fenucci, che è a Bologna, ma il club fino­ra ha smentito. A breve si scio­glierà anche questo nodo.

 







ALTRE NOTIZIE