Suma: “OF, Milan indagato? Inter patteggiò 29 mila euro! Closing…”

Articolo di
8 aprile 2017, 01:04
suma

Mauro Suma – giornalista e telecronista fazioso del Milan -, nel consueto editoriale per il portale “Tutto Mercato Web”, difende a spada tratta i colori rossoneri buttando nel calderone anche l’Inter per altre vicende mediatiche con l’obiettivo di allontanare l’attenzione sull’ormai leggendario “Closing” di casa Milan

MILAN “TRAVAGLIATO” –Marco Travaglio ha detto come noto che i soldi versati per l’acquisizione del Milan sono capitali di Silvio Berlusconi di rientro all’estero. E molti lo hanno seguito, condiviso, assecondato. Non siamo qui per fare piazzate o per lanciare anatemi. Ricordate l’Operazione Fuorigioco del 26 Gennaio 2016, perquisizioni della Guardia di Finanza in tutte le sedi con quella del Milan sbattuta in primo piano? Sì, quella! Le reazioni perfettamente in sintonia con una logica che definiremmo dei travaglini e del travaglismo sono perfino elementari da ricordare: ‘Hanno beccato Adriano Galliani‘, ‘finalmente le mazzette allo scoperto’, ‘cravattaro vattene’, eccetera. Poi però si va a processo e al momento dei deferimenti il Milan non c’è. Galliani manco per idea. Gli unici risultati sono l’Inter (ma dai) che patteggia 29.000 euro, fino al Napoli che ne patteggia 10.000. Quindi, alla luce di tutto questo, fino a prova contraria, la vicenda della cessione del Milan è una trattativa vera, seria. Non è una battuta e nessuno si offenda, se il Milan fosse stato messo in vendita alle condizioni e alle cifre di Roma e Inter, non solo ci sarebbe stato già il ‘Closing‘, ma ci sarebbero stati molti più acquirenti”.







ALTRE NOTIZIE