Suma: “Accuse a Mancini, ma lui aveva fatto richieste all’Inter”

Articolo di
3 settembre 2016, 00:17
suma

Mauro Suma torna sull’addio di Roberto Mancini e sulle polemiche sollevate a proposito della preparazione fisica carente dell’Inter. Nel suo editoriale per “TuttoMercatoWeb” ripercorre le ultime settimane in nerazzurro del tecnico jesino e le scelte prese dalla società.

VOLONTÀ DIFFERENTI – “Roberto Mancini non la digerisce. Lo accusano un po’ da tutte le parti di aver fatto male la preparazione della squadra e lui non smette di ringhiare agli amici. La tesi difensiva, ma per certi versi offensiva nel senso di una tesi all’attacco, è che, proprio per rifinire la preparazione, Mancini al rientro dalla tournée tagliagambe negli USA aveva chiesto di tornare in montagna, a Riscone di Brunico. Per tutta risposta è stata organizzata una amichevole, a Oslo, con il Tottenham che avrebbe fruttato al club cinquecentomila euro. Cinquecentomila euro, dopo i quali sono stati sborsati settanta milioni per Gabigol e João Mário. E Mancio deglutisce, anche perché la sua tesi è che piuttosto che spendere così tanti soldi per João Mário, si sarebbe tenuto Marcelo Brozović per puntellare magari il centro difensivo e gli esterni difensivi”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.