Squinzi: “I cinesi fanno business, niente emozioni. Berardi…”

Articolo di
10 settembre 2016, 16:52
Squinzi

Giorgio Squinzi ha parlato del passaggio di proprietà di Inter e Milan e dell’addio di Moratti e Berlusconi, ai microfoni de “La Stampa”. Non mancano anche le belle parole per Domenico Berardi: di seguito le dichiarazioni del patron del Sassuolo

SQUINZI, BERARDI E LE MILANESI – «Berardi? Lui è un ragazzo dalle grandissime qualità ma ancora timido. Poteva andare alla Juventus, è rimasto e sono felicissimo. Moratti e Berlusconi hanno venduto ai cinesi. Che cosa ne pensa? Si figuri, io tifo Milan dagli Anni 40, è chiaro che la spinta emozionale che potevano dare due personaggi come Berlusconi e Moratti non possiamo aspettarcela dai cinesi. Quell’epoca è finita. Quindi ci siamo arresi ai capitali stranieri? Non credo. I cinesi sono arrivati per fare un business, vedremo a medio-lungo termine se ci riusciranno. Certo, il mecenatismo è finito».

Facebooktwittergoogle_plusmail